Recensioni

Home page

mercoledì 13 dicembre 2017

LIBRI SOTTO L'ALBERO!

Salve a tutti Amanti dei libri!! 
Voi avete già scelto i regali da fare ai vostri amici che amano la lettura proprio come noi? 
Ancora no? 

Allora questo è l'articolo che fa per voi, infatti proverò a consigliarvi alcuni romanzi da regalare per questa festività!

Cominciamo subito..!!




1) A CHI BASTA CHE SIA DI CARTA ED INCHIOSTRO.

Farete una bellissima figura regalando questo romanzo a dir poco magico.
Lettura, a mio avviso, perfetta per questo periodo pieno di colori, luci e magia che sono le caratteristiche principali della storia.
Poi, come potete vedere anche voi, la cover emana luminosità da tutte le parti!
Di sicuro farete molto felice il vostro amico o amica regalando questo romanzo.












2) A CHI E' ROMANTICO.

Ho avuto occasione di leggere questo romanzo qualche tempo fa e secondo me è perfetto per tutti coloro che vogliono il romanticismo durante le festività.
E' molto toccante, assolutamente non smielato da farvi venire il diabete.
Affronta un tema molto importante anche quindi, se fossi in voi, non lo sottovaluterei molto come ipotetico regalo natalizio.













3) A CHI E' RIMASTO BAMBINO. 

Si lo so, è molto banale questa proposta ma ammettiamolo, è perfetto.
Io regalerei questo romanzo non solo a chi è rimasto  bambino ma proprio a un vero e proprio bimbo!
Se avete nipotini, fratellini, cuginetti regalate un bel romanzo di Harry Potter in particolare, l'edizione illustrata se volete rendere ancora più entusiasmante e magica questa lettura.

Pensandoci potete far diventare questo dono una vera e propria tradizione. Regalando un romanzo del nostro maghetto preferito ogni anno, così da rendere ancora più speciale non solo questo Natale ma anche i prossimi!







4) A CHI AMA IL NATALE. 

Per questa domanda ho voluto dar spazio a un'autrice italiana che ha scritto un storia davvero molto carina che sprigiona gioia e allegria da tutte le parti.
Romanzo leggero e divertente da leggere sotto le coperte con una bella tazza di cioccolata calda.















5) A CHI NON SOPPORTA IL NATALE.

Il classico dei classici ahahah.
Appena letta questa domanda mi è subito venuto in mente questo romanzo.
Storia che conosciamo tutti che ha come protagonista questo signore avaro che non sopporta il Natale fino a quando non vengono a fargli visita tre spiriti molto speciali.
Una storia che vi saprà insegnare, riflettere e scaldare non solo il cuore di questo burbero vecchio ma anche a chi decidete di regalarlo.











6) A CHI AMA L'AVVENTURA.

Per favore, regalate un Carlos Ruiz Zafon nella vita di un vostro amico o parente.
E' fantastico! Uno dei pochi autori che riesce a trasportarti, attraverso le sue parole, in avventure oscure e piene di mistero.
I vostri amici non si staccheranno tanto facilmente da questi libri, fidatevi.














7) A CHI ADORA IL MISTERO.

Come forse saprete, questo romanzo per me è stata una rivelazione!
E' magnifico nella sua semplicità. E' riuscito a stregarmi in un modo che non pensavo potesse accadere e, ovviamente, il mistero che piano piano prende forma nella mente del nostro protagonista, vi saprà sorprendere.

Ma, se volete sapere di più di questo romanzo, vi consiglio di andare a leggere la mia recensione!!
http://ilprofumodelleparole.blogspot.it/2017/09/una-voce-nella-notte-recensione.html









8) A CHI VUOLE RIFLETTERE. 

Non vi fate ingannare dalla copertina e soprattutto dal titolo!
E' un romanzo che non solo vi farà riflettere ma vi farà rendere conto di quanto la vita a volte sia imprevedibile e che bisogna saper cogliere le occasioni che il destino ci dona.
Se decidete di regalare questa storia allora vi posso dire che siete a cavallo!


Anche di questa ho fatto la recensione e vi invito subito a dare uno sguardo. Fidatevi, ne vale la pena!
http://ilprofumodelleparole.blogspot.it/2017/12/sei-il-mio-sole-anche-di-notte.html








9) A CHI AMA GLI ANIMALI.

Non potete non regalare questo libro a chi è amante degli animali.
Il nostro amico a 4 zampe, Bailey, è di una dolcezza infinita e che saprà scaldarvi l'anima e che vi insegnerà davvero il vero valore dell'amicizia e fedeltà.
Assolutamente un regalo perfetto!

E presto ci farò una recensione quindi, restate connessi!
Non ve ne pentirete!!



















Eccoci arrivati alla fine Amanti dei libri!! Spero che i miei consigli possano esservi d'aiuto. Se volete qualche informazione in più su questi romanzi scrivetemi o giù nei commenti o sulla mia pagina Instagram ilprofumodelleparole!!
Io vi mando un grosso bacio e ci rivediamo al prossimo post, ciaoo!!

giovedì 7 dicembre 2017

SEI IL MIO SOLE ANCHE DI NOTTE - RECENSIONE

TITOLO: Sei il mio sole anche di notte
AUTRICE: Amy Harmon
CASA EDITRICE: Newton Compton
PREZZO: 9,90 Euro
VOTO: 4,5 ★


TRAMA

Ambrose Young è bellissimo, alto, muscoloso, con lunghi capelli che gli arrivano alle spalle e uno sguardo che brucia di desiderio. Ma è davvero troppo per una come Fern Tylor. Lui è perfetto, il classico protagonista di quei romanzi d'amore che Fern ha sempre adorato leggere. E lei sa bene di non poter essere all'altezza di un ragazzo del genere... Ma la vita a volte prende pieghe inattese. Partito per la guerra dalla piccola cittadina di provincia in cui i due giovani sono cresciuti, Ambrose tornerà trasformato dalla sua esperienza in prima linea: è sfigurato nei lineamenti e profondamente ferito nell'anima. Fern riuscirà ad amarlo anche se non è più bello come prima? Sarà in grado di conquistarlo? Saprà curarlo e ridargli la fiducia in sé?



CONSIDERAZIONI

Finalmente ho letto il libro più famoso e celebre di Amy Harmon, ovvero Sei il mio sole anche di notte. 
A dire la verità l'avevo sempre un po' snobbato pensando che fosse il classico romanzo rosa con i soliti clichè... quanto mi sbagliavo!

Questa storia è di una profondità disarmante.

Una storia che parla di legami. Un legame indistruttibile tra:
 Bailey, un ragazzo solare, allegro e intelligentissimo costretto a stare sulla sedia rotelle per una grave malattia;

Fern, sua cugina e migliore amica, ragazza dai capelli rosso fuoco, coperta di lentiggini e considerata il piccolo anatroccolo di turno. Adora leggere romanzi d'amore e scrivere e creare storie d'amore che lei sogna di avere lei stessa un giorno; 

Rita una ragazza meravigliosa, dai capelli color del grano, carnagione olivastra e dagli occhi come il cielo. Una ragazza che ne ha passate; e ne passerà, da tante per colpa di un padre violento e, successivamente, un marito possessivo, aggressivo ed egoista. 


Già da qui possiamo notare le prime 3 tematiche che caratterizzano questo romanzo: 

1) La malattia che viene trattata con estrema delicatezza senza mai far risultare pesante la storia; 

2) Il sentirsi brutti e insignificanti in quanto l'autrice ci fa comprendere che la vera bellezza è in noi stessi e in quello che siamo e NON dall'aspetto fisico.

La nostra immagine è semplicemente la cornice che avvolge la fotografia ovvero, la nostra anima, il nostro cuore. 

3) La violenza domestica e di come non possiamo tralasciare questi atti così bruti e schifosi che possono causare veri e propri danni al nostro fisico e alla nostra psiche.







"Perso o solo?"

"Preferirei perdermi con te che essere sola senza di te, quindi scelgo persa a una condizione".

"Nessuna condizione".

"Allora persa, perchè sola mi sembra una condizione definitiva, mentre chi è perso può essere ritrovato".






Oltre i due cugini e Rita abbiamo un altro protagonista cioè Ambrose.

Ambrose è un ragazzo forte e di una bellezza rara. Talmente forte e bello che viene paragonato spesso a Ercole. 

Ambrose, decide di intraprendere, dopo un fatto a dir poco sconvolgente, la carriera militare e insieme a lui lo seguiranno i suoi migliori amici. 

Passa un po' di tempo e Ambrose ritorna nella sua terra natale completamente distrutto, fisicamente ed emotivamente, da quel periodo terrificante che la guerra comporta. 


Da qui possiamo introdurre l'altra tematica che fa parte della storia..

La morte, del senso di colpa che opprime il nostro Ambrose e non gli lascia vivere la sua vita come dovrebbe viverla ogni ragazzo della sua età.

Ma non tutto è perduto.

Fern riuscirà a far breccia nel cuore di Ambrose e a fargli capire che la vita va vissuta costi quel che costi?

La parola perfetta che descrive appieno questo romanzo è RINASCITA.

Riuscire a rinascere per un futuro migliore e pieno di sorprese.

Riuscire a rinascere grazie all'amore incondizionato, a prescindere dall'aspetto esteriore ed interiore.








"Le piaceva l'idea di poter volare ma senza la responsabilità di salvare il mondo".













L'autrice è stata capace, grazie alle sue parole, di trasmettere un concetto fondamentale:

la paura di ricominciare a prendere in mano la propria vita non significa abbandonare dietro di sé tutti i  momenti meravigliosi trascorsi precedentemente, ma aiuta ad arricchire ancora di più le nostre esistenze. 

La storia d'amore che nasce, pagina dopo pagina, tra Fern e Ambrose non è stata per niente scontata, anzi è stata molto dolce e toccante. 
Grazie a questo rapporto Ambrose e Fern sono riusciti ad aiutarsi e ritrovarsi l'uno con l'altra senza avere il timore di rimanere scottati da un qualcosa di più grande di loro.

Ho adorato alla follia il trio Bailey, Ambrose e Fern.
Li ho trovati così in sintonia tra loro, così puri e semplici, nonostante le mille difficoltà affrontate, che non potevano non brillarmi gli occhi quando stavano tutti insieme. 
Sicuramente li adorerete anche voi, questo è sicuro!





Per finire non posso quindi non consigliarvi questa storia così profonda che vi farà battere il cuore e che vi farà versare qualche lacrimuccia!
Un libro che assolutamente tutti dovrebbero leggere, almeno una volta nella vita. 











Eccoci arrivati alla fine Amanti dei libri!! Spero che la recensione vi sia piaciuta!! Se avete letto questo romanzo o volete sapere qualche informazione in più non esitate a scrivermi o qui giù nei commenti o sulla mia pagina Instagram ilprofumodelleparole!!
Io vi mando un grosso bacio e ci rivediamo al prossimo post, ciaoo!!



lunedì 4 dicembre 2017

LA PRIGIONIERA DEL GHIACCIO E DELLA NEVE - RECENSIONE

TITOLO: La Prigioniera del Ghiaccio e della Neve
AUTRICE: Ruth Lauren
CASA EDITRICE: DeA
PREZZO: 14,90 euro
VOTO: 4 ★★★★


TRAMA

Esiste un regno di ghiaccio in cui i venti sferzano crudeli tutto l'anno e l'ululato dei lupi arriva fino al cielo. Un regno in cui il coraggio e l'amore valgono più della vita stessa.
Lo sa bene Valor che ha appena tredici anni ed è pronta a tutto pur di salvare la sorella.
Ecco perchè, quando Sasha viene imprigionata per un crimine che non ha commesso, Valor non ha dubbi. Sa quello che deve fare ancora prima di pensare. Tende il suo arco e scocca una freccia contro il principe in persona. In un attimo si ritrova nel carcere di Demidova: una fortezza inespugnabile, la stessa in cui è rinchiusa la sorella. Il piano è semplice quanto impossibile: far evadere Sasha dall'interno. Ma nessuno è mai fuggito dalla prigione di Demidova, e Valor ha poco tempo per portare a termine la missione prima che qualcuno la scopra.
Fallire non è un'opzione accettabile perchè significherebbe un destino ben peggiore di una vita passata in catene. Così, tra effetti criminali e improbabili alleati, Valor dovrà dimostrare il coraggio di cui solo una ragazza è capace.
E affrontare una verità sorprendente che potrebbe cambiare tutto. Tutto quello in cui ha sempre creduto.


CONSIDERAZIONI

Cari Amanti dei libri, 
non voglio iniziare questa recensione in modo banale dicendovi "questo libro mi è piaciuto da morire" ..no, anche perchè potete vedere benissimo, dal voto che gli ho dato, che questa storia mi è piaciuta davvero tanto.

Voglio iniziare questa recensione con una domanda ben precisa:



L'amore può cambiare davvero il corso degli eventi che il destino ha scelto per noi?


Questa è la domanda che sporge spontanea quando si legge questa storia e io cercherò di rispondervi verso la fine della recensione.

E' la storia di due sorelle. 
Valor e Sasha.
Due ragazze, anzi bambine, che si completano a vicenda. 

Valor è quella più impulsiva, tenace e forte. E' bravissima con arco e frecce, forse una delle migliori del suo regno.
Sasha è quella più razionale e timida. Ha il dono di saper ammaliare colui o colei che gli sta di fronte con le sue parole e i suoi discorsi.

(Devo dirvi la verità, mentre leggevo il romanzo ho paragonato moltissimo le due sorelle ad Anna ed Elsa, protagoniste del film Disney Frozen. Se avete amato questo film famosissimo amerete allora sicuramente anche questo romanzo e, tra pochissimo, vi spiegherò il perchè ma adesso andiamo avanti con la storia di queste temerarie sorelle).

Il destino però giocherà a loro un brutto scherzo in quanto Sasha verrà arrestata per un crimine gravissimo, talmente grave che potrebbe portare alla guerra il loro regno. 
E' stata incolpata per aver rubato il preziosissimo carillon di corte, un oggetto così innocuo ma, allo stesso tempo così pericoloso, che potrebbe scatenare un vero e proprio inferno tra gli abitanti del regno.

E secondo voi Valor starà lì con le mani in mano a vedere la sua famiglia cadere inesorabilmente a pezzi? La nostra impulsiva e tenace Valor?
Ovviamente no!




Valor escogiterà un piano, un piano davvero ma davvero rischioso. 
Ovvero di farsi arrestare, recarsi nella prigione dove sta scontando la pena la sorella, una prigione pericolosissima e molto rischiosa che potrebbe togliere la speranza e la vita dei molti detenuti, riuscire a liberarla e scappare via.
Da qui in poi accadranno un sacco di vicende, terrificanti e non, che porteranno a verità sconvolgenti e inaspettate per le nostre protagoniste. 



Devo dirvi che mi ha parecchio colpito, e talvolta turbata, il comportamento di Valor.
Alcune volte mi dimenticavo che fosse soltanto una bambina!
Perchè si, ammettiamolo, a tredici anni si è ancora bambini e non si può dire il contrario.
Vedere questo carattere così determinato ha smosso qualcosa in me che, sinceramente, mi ha sconcertata.
Ovviamente è comprensibilissima la motivazione che l'ha portata a fare una azione tanto coraggiosa ovvero quella di salvare a tutti i costi la sua amata sorella e portarla via dal baratro che la circonda.

Ed è qui, Amanti dei libri, che mi collego ad Anna ed Elsa. 

Vedere queste sorelle che farebbero di tutto per salvarsi a vicenda (e il loro regno), per tornare unite e felici come un tempo e ritrovare quell'amore che si pensava ormai perduto per sempre, mi ha trasmesso un tale calore e conforto che mi sono quasi commossa.
E' davvero straordinario e dovremmo noi tutti prendere esempio da loro.

La loro lealtà e la loro fiducia l'una verso l'altra ci darebbero lo sprint iniziale per cominciare a pensare a quanto siamo fortunati ad avere persone, intorno a noi, che ci amano nonostante tutto e tutti. 
Una semplice avventura fantasy mi ha trasmesso tutto questo ed è straordinario!
Sorrido come una ebete solo a pensarci ahahah. 

Ovviamente nella storia vengono introdotti altri personaggi che, sinceramente, non mi hanno colpito tantissimo.
Mi sono piaciuti, però li ho trovati poco caratterizzati. Qualche paginetta in più per scoprire fino in fondo questi ragazzi non sarebbe guastata.


Ora vorrei rispondere alla domanda che ho fatto all'inizio della recensione...



L'amore può cambiare davvero il corso degli eventi che il destino ha scelto per noi?


La mia risposta è SI e questo romanzo è l'esempio perfetto!

Molte volte ci capita di lamentarci o semplicemente rassegnarci di determinati fatti che avvengono nella nostra vita. 
Di solito, almeno per quanto mi riguarda, si dà sempre la colpa al destino. Almeno una volta nella vita ci è capitato di dire o di pensare "e vabbe era destino" o "il destino ha voluto così".

Secondo voi se Valor accettava questo destino orribile che gli è capitato, sarebbero successe tutte le varie vicissitudine che sono successe nel libro?
Sarebbe saltata fuori la verità?

NO

Io ho imparato una cosa fondamentale da questa storia... nella vita bisogna osare.


Se non osiamo, se non ci ribelliamo a scelte ingiuste nella nostra vita non cambierà assolutamente nulla.
Il destino, il nostro destino, lo creiamo noi! Con le nostre speranze e la nostra voglia di combattere. 

Valor e Sasha, soprattutto Valor, sono diventate per me degli esempi da seguire e ammirare. Grazie al loro amore e alla loro voglia di osare hanno capovolto totalmente quello che il destino aveva in serbo per loro. 
Sono state coraggiose ad aver sigillato in loro la speranza di un futuro migliore fuori da quelle mura. 
Sono riuscite a dare speranza ad altri detenuti che si erano rassegnati al loro destino. 




Tutti noi dobbiamo prenderne esempio.










"Pensi ancora che la nostra sia un'impresa impossibile?"

"Sì. Ma so che tu ci proverai lo stesso."















(Questo romanzo vi aspetta in tutte le librerie dal 5 Dicembre, non lasciatevelo sfuggire!!)






Eccoci arrivati alla fine Amanti dei libri!!
Spero che questa recensione vi sia piaciuta!!
Per varie informazioni e curiosità potete scrivermi o qui sotto nei commenti o sulla mia pagina Instagram ilprofumodelleparole!!
Io vi mando un grosso bacio e ci rivediamo al prossimo post, ciaoo!!





















domenica 3 dicembre 2017

IT'S CHRISTMAS TIME! - BOOK TAG

Ciaoo a tutti Amanti dei libri!!
Visto che Dicembre è arrivato e tra poco anche il Natale, ho intenzione di dare il benvenuto a questo magico periodo con un Book Tag, cioè "It's Christmas time! - Book Tag"


Iniziamo subito!!




1) Babbo Natale: LIBRO CHE LEGGERAI A NATALE. 


Assolutamente lui!
L'ultimo romanzo di questa fantastica saga!
Io non sono pronta psicologicamente a quello che dovrò affrontare leggendolo, anche se in teoria so già le digrazie che avvengono, ma ci riuscirò...costi quel che costi!















2) Il Vischio: IL LIBRO PIÙ ROMANTICO CHE HAI LETTO.


Io ho letto un sacco di romanzi d'amore quindi è stata per me un'impresa dover scegliere.
Però il libro fortunato è stato La mia eccezione sei tu.
Devo dire la verità, non ricordo un granchè di questo romanzo però mi sembra di ricordare che mi era piaciuto, quindi.















3) Stella: IL LIBRO PIÙ MAGICO CHE HAI LETTO.


Per non risultare banale e scegliere un libro di Harry Potter, ho deciso di mostrarvi questo romanzo, ovvero La bambina della luna e delle stelle.
Mi è piaciuto tantissimo!
Un fantasy puro che catturerà il vostro cuore.

Se volete sapere di più su questa storia vi rimando alla recensione che ho fatto qualche giorno fa.
Vi consiglio di andare a leggerla..non ve ne pentirete!!
http://ilprofumodelleparole.blogspot.it/2017/11/la-bambina-della-luna-e-delle-stelle.html








4) L'albero di Natale: IL LIBRO CHE VORRESTI RICEVERE SOTTO L'ALBERO.























In realtà non ci sono dei veri e propri libri specifici che vorrei ricevere a Natale però, se mi regalassero questi due romanzi, di certo non li rifiuterei ahahah.


5) I pacchetti regalo: UN LIBRO CHE REGALERESTI A UN AMICO/A. 


 La mia scelta non poteva non cadere su di lui, Il bambino con il cuore di legno.
E' una storia dolcissima, adatta sia a grandi che piccini.
Un romanzo che insegna davvero tanto..assolutamente da non perdere!!

Se volete sapere qualcosa in più vi lascio anche qui la recensione che ho fatto!
http://ilprofumodelleparole.blogspot.it/2017/11/il-bambino-con-il-cuore-di-legno.html










6) Luminarie: UN LIBRO DELLA VOSTRA LIBRERIA CON LA COPERTINA PIÙ COLORATA.


Andando a curiosare in libreria per trovare il libro giusto a questa domanda, l'occhio è caduto su questo romanzo.
Non ha mille e mille colori però quei pochi colori che ha sono molto vivaci e allegri.
Quindi ecco la mia risposta!















7) La befana: LIBRO PIÙ TERRIFICANTE CHE HAI LETTO.


Io non leggo molti libri horror o terrificanti ora che ci penso ma, appena letta questa domanda, il primo libro che mi è venuto in mente è stato L'insana improvvisazione di Elia Vettorel.
Un romanzo davvero terrificante che analizza nel profonda la mente contorta del nostro protagonista Elia.

Se volete sapere qualcosina in più a riguardo, vi consiglio di andare a leggere la mia recensione!
http://ilprofumodelleparole.blogspot.it/2017/09/linsana-improvvisazione-di-elia.html









8) Dolcetti allo zenzero: IL PERSONAGGIO DI UN LIBRO PIÙ DOLCE IN ASSOLUTO AL QUALE VI SIETE AFFEZIONATI. 


Io vi prego, vi scongiuro di leggere questo romanzo di una dolcezza infinita!
Per questa domanda non potevo non citare il nostro cucciolo Bailey, un cagnolino dall'anima pura che farebbe qualsiasi cosa pur di stare accanto al suo padroncino.
E' uscito, l'anno scorso mi pare, anche il film tratto da questa storia quindi una ragione in più per leggerlo a Natale, sotto le calde coperte, questa incredibile storia di amore e fedeltà. 












9) Pupazzo di neve: IL LIBRO PIÙ DIVERTENTE CHE HAI LETTO.

Per questa domanda non ho nessun libro da proporvi.
Si ho avuto il modo e l'occasione di leggere qualche romanzo divertente ma non così divertente da farmi venire il mal di pancia.
Scusatemi!


10) Fiocco di neve: UN LIBRO DOLCE E DELICATO CHE AVETE LETTO.


Non potrò mai smettere di consigliarvi questo romanzo.
Voi sapete che amo follemente lo stile di scrittura degli orientali.
Hanno un modo di descriverci i fatti in un modo così delicato e leggero che ogni singola e più semplice parola diventa pura poesia.
Questo romanzo è una storia dolce e amara che si merita davvero di essere letta almeno una volta nella vita.


















Eccoci arrivati alla fine Amanti dei libri!!
Spero che questo Book Tag vi sia piaciuto!! Per qualsiasi informazione per un romanzo in particolare e che vi ha colpito maggiormente, fatemelo sapere qui in un commento o sulla mia pagina Instagram ilprofumodelleparole!!
Io vi mando un grosso bacio e ci rivediamo al prossimo post, ciaoo!!





giovedì 30 novembre 2017

KITCHEN - RECENSIONE

TITOLO: Kitchen
AUTRICE: Banana Yoshimoto
CASA EDITRICE: Feltrinelli
PREZZO: 7,50 euro
VOTO: 3,5 ★★★


TRAMA

"Non c'è posto al mondo che ami più della mia cucina..." Così comincia il romanzo di Banana Yoshimoto Kitchen, pubblicato con grande successo in Italia in prima traduzione mondiale da Feltrinelli (1991). E' un romanzo sulla solitudine giovanile. Le cucine, nuovissime e luccicanti o vecchie e vissute, che riempono i sogni della protagonista Mikage, rimasta sola al mondo dopo la morte della nonna, rappresentano il calore di una famiglia sempre desiderata. Ma la grande trovata di Banana Yoshimoto è che la famiglia si possa non solo scegliere, ma inventare. Così il padre del giovane amico della protagonista Yūichi può diventare o rivelarsi madre e Mikage può eleggerli come propria famiglia, in un crescendo tragicomico di ambiguità. Con questo romanzo, e il breve racconto che lo chiude, Banana Yoshimoto si è imposta all'attenzione del pubblico italiano mostrando in'immagine del Giappone completamente sconosciuta gli occidentali, con un linguaggio fresco e originale che vuole essere una rielaborazione letteraria dello stile dei manga. 



CONSIDERAZIONI

Banana Yoshimoto è oramai diventata un'autrice famosissima! 
Ho sentito parlare molto di lei, soprattutto qualche anno fa su Youtube. Ricordo che ogni volta che guardavo un video, in un modo o nell'altro, sbucava sempre il suo nome!
Io, ovviamente, sono rimasta affascinata dai vari pareri e recensioni di questi romanzi diventati col tempo, dei veri e propri classici della lettura orientale giapponese ma per qualche ragione, non ho mai avuto il coraggio, almeno fino a questo momento, di approcciarmi a lei per paura di restarne delusa (e anche per non essere la pecora nera della situazione ahah) ma finalmente ho trovato questa forza e ho deciso di leggere qualcosa di suo ovvero Kitchen, la sua prima opera.

Questo romanzo si divide in 3 "racconti":

- Kitchen;
- Plenilunio (ovvero Kitchen 2);
- Moonlight Shadow.

Devo dire che mi ha colpito molto in modo in cui l'autrice ha trattato il tema della morte e della solitudine. 

E' stata molto delicata nell'analizzare sia la profondità dei sentimenti che prova la nostra protagonista Mikage, ragazza che ha perso l'amore e l'affetto di sua nonna, sia il riuscire ad affrontare tutte le difficoltà e andare avanti per la strada che il destino ha scelto per lei.

Si ritroverà in questa nuova e stramba famiglia composta da Yūichi, ragazzo dai modi dolci e gentili, e da Eriko, padre/madre di Yūichi che non potete non adorare per il suo comportamento sempre allegro e solare. 

Ovviamente, come già ci suggerisce il titolo, Mikage ha una grande passione e cioè quella della cucina. Lei ama totalmente cucinare. Non c'è cosa più bella per lei sfiorare i vari utensili e il cibo, per preparare pasti succulenti e pieni di sapore.








"Diventerò grande, accadranno tante cose e toccherò il fondo molte volte. Soffrirò molte volte e molte volte mi rimetterò in piedi.
Non mi lascerò sconfiggere. 
Non mi lascerò andare."









Poi abbiamo il "secondo racconto" ovvero Plenilunio altro non è che Kitchen 2. 

Questo seguito si apre con un avvenimento sconvolgente e assurdo, in certi punti di vista, che metterà di nuovo a dura prova la vita della protagonista ma anche quella del suo amico. 
In questo "racconto" vediamo ancora di più la forza nel riuscire a superare le dure prove che la vita, in ogni caso, ci mette davanti.
Riusciamo a percepire (anche se già dal primo "racconto" si capisce) il profondo rapporto che legherà ogni attimo, ogni giorno di più sia Mikage sia Yūichi in questo momento così duro e imprevedibile della loro esistenza. 


A differenza di questi due racconti quello che mi ha colpito più maggiormente nel profondo è Moonlight Shadow.

Qui i nostri protagonisti cambiano. Abbiamo una ragazza di nome Satsuki, la cui vita è stata segnata dalla morte precoce del suo fidanzato Hitoshi, e un ragazzo di nome Hiiragi, fratello minore del protagonista che condivide lo stesso dolore della ragazza sia per la morte del fratello ma anche per la morte della sua ragazza, Yumiko, persa nello stesso incidente che ha causato la morte di Hitoshi. 

In questo breve racconto ho percepito molto di più la perdita e la sofferenza rispetto alla storia di Kitchen. 
Qui sono riuscita totalmente a entrare in sintonia con i personaggi, con il loro dolore. 
Mi è piaciuto tantissimo il lato misterioso che si viene a creare grazie a una ragazza altrettanto misteriosa, che aiuterà Satsuki a compiere un piccolo miracolo. 
Sono rimasta colpita dal modo in cui Hiiragi affronta la sua perdita.
L'affronta in un modo così particolare ma allo stesso tempo così naturale che non si può non fermarsi e a riflettere a quanto un avvenimento del genere possa segnarci nel profondo di noi stessi.





" La nostra natura ci spinge a reggerci in piedi da soli, per quanto disperati possiamo essere " 









Noi spesso non pensiamo che alla fine ognuno di noi morirà.

Quando stiamo insieme alle persone a cui teniamo di più, non ci viene mai in mente che un giorno potrebbero non esserci più.

Per noi loro sono immortali in un certo senso.

E quando succede una disgrazia del genere è come se una parte di noi stessi va via con loro;
E' come non riuscire più a respirare allo stesso modo come facevamo prima;
Ci sentiamo impotenti di fronte a tanta disperazione



Questo romanzo mi ha portato a profonde riflessioni su me stessa e sulle persone che fanno parte della mia vita. 
Forse a primo impatto non sarà questo "grande sconvolgimento emotivo" ma, anche inconsapevolmente, darà tanto a ognuno di voi.
Ne sono certa.











Eccoci arrivati alla fine Amanti dei libri!!
Spero che la recensione vi sia piaciuta!! Fatemi sapere le vostre considerazioni a riguardo o qui nei commenti o sulla mia pagina Instagram ilprofumodelleparole!!
Io vi mando un grosso bacio e ci rivediamo al prossimo post, ciaoo!!











mercoledì 29 novembre 2017

L'UOMO CHE SUSSURRAVA AI CAVALLI - RECENSIONE

TITOLO: L'uomo che sussurrava ai cavalli
AUTORE: Nicholas Evans
CASA EDITIRCE: BURextra Rizzoli
PREZZO: 12,90 euro
VOTO: 4 ★★★★


TRAMA

Una innocente cavalcata all'alba per salutare la prima neve si trasforma in un incubo per la giovane Grace. La caduta, il terribile schianto con il camion, la perdita di una gamba, le ferite forse incurabili riportate dal suo cavallo Pilgrim: in una manciata di minuti una sequenza di eventi ingovernabili trasforma l'esistenza della piccola cavallerizza rubandole la speranza e la voglia di vivere.
L'incrollabile fiducia e determinazione della madre Annie, la capacità di Tom di "parlare tra sussurri" all'anima di uomini e cavalli restituiranno a una ragazzina segnata nel corpo e nel cuore la forza di guarire, e a una donna forte ma confusa il senso di un'esistenza dimenticata.



CONSIDERAZIONI

Sarò stata l'unica persona sulla faccia della Terra a non aver mai letto e visto la trasposizione cinematografica del 1998, della storia L'uomo che sussurrava ai cavalli creato dall'autore Nicholas Evans.

Si lo so sono una ragazza vergognosa, me ne rendo conto, però ora che conosco la storia e, dopo averla letta, sono riuscita a farmi una mia opinione e, soprattutto, posso ora farvi conoscere i miei pensieri al riguardo.

Diciamo che il mio rapporto tra me e la storia non è iniziata nei migliori dei modi visto che la prima parte del romanzo mi è sembrata, a mio parere, abbastanza lenta e a tratti un po' noiosa.

Non sono riuscita all'inizio a immergermi totalmente nella storia, non sono riuscita nemmeno a trovare sintonia con i personaggi del romanzo e con l'avvenimento crudo e terribile che si viene a creare all'interno del libro.

Non mi sono sentita emotivamente coinvolta con l'accaduto orribile che avviene alla nostra giovane protagonista Grace, ragazza tredicenne con la passione dell'equitazione, che viene travolta da questo incidente che lascerà una profonda ferita e non parlo solo della ferita fisica, la perdita della gamba, ma proprio una ferita nell'anima e nel cuore. 
E lo stesso vale per il suo cavallo, Piligrim, cavallo forte e potente che ha perso tutto. 
La fiducia in se stesso e la fiducia verso gli uomini.
Questa sfiducia lo porterà ad essere un cavallo aggressivo, pericoloso e con un grande dolore.
Un cavallo che non è più un cavallo ma un demonio. 







Dove c'è dolore c'è sensibilità, e dove c'è sensibilità c'è speranza.









Superata questa prima parte, tutto cambia.
Precisamente la mia considerazione per questo romanzo comincia a salire dall'apparizione di lui, Tom Booker, l'uomo che sussurra ai cavalli.

Dalla sua apparizione in poi, la storia comincia a farsi più intensa e significativa.
Vediamo lo straordinario rapporto che ha quest'uomo, dal passato abbastanza movimentato, con i suoi cavalli.
Lui riesce non solo a capirli nel profondo, ma riesce a trovare la giusta sintonia così da riuscire ad aiutarli e trovare la pace con loro stessi e con il mondo che li circonda.
Ma, a quanto pare, lui aiuta non solo i cavalli ma anche le persone, in particolare la piccola Grace e sua madre Annie.

Annie è un personaggio molto caratteristico a mio avviso.
In questa storia ho trovato una donna molto forteindipendente e determinata, attaccata forse un po' troppo al suo lavoro, ma anche una donna insoddisfatta, piena di incertezze e di dubbi. 
In questo luogo in cui andrà con la figlia per cercare un modo per far guarire Pilgrim da Tom, troverà non solo la serenità e il rapporto perduto che aveva con Grace, ma cadranno, pezzo dopo pezzo, tutte quelle poche certezze che aveva prima di incontrare Tom e la sua famiglia. 

Poi, all'interno del libro, abbiamo un quarto punto di vista cioè quello di Robert, padre di Grace e marito di Annie. 

Ho trovato Robert un uomo abbastanza complicato da capire, devo dirvi la verità ahah. 
E' un avvocato di successo che ama follemente sia la figlia che la moglie però, non so per quale motivo, non mi ha colpito più di tanto. 
Uomo molto dolce e sensibile che vuole solo il bene per le donne della sua vita ma, non sono riuscita ad approcciarmi appieno con lui. 
Mi è piaciuto questo è sicuro, però volevo qualcosa in più da parte sua.


Io a questo romanzo gli volevo dare 3,5 stelline perchè non mi aveva presa tanto all'inizio ma il finale...
Quel finale vi giuro non me l'aspettavo proprio.
Pensandoci ora, c'erano dei piccoli segnali verso la fine, soprattutto durante un'avvenimento molto significativo, che ti davano l'input che stava per succedere quello che stava per succedere ma io, ovviamente, non c'ero arrivata.
E quindi tante, troppe lacrime...










 L'eternità è una lunga catena di istanti che vanno vissuti sino in fondo.















Ovviamente, come avrete intuito, vi consiglio caldamente questo romanzo perchè è una piccola perla dove amore e speranza si incontrano per formare una grande e unica salvezza.












Eccoci arrivati alla fine Amanti dei libri!! Spero che la recensione vi sia piaciuta!! Voi avete letto questo romanzo? Se sì fatemelo sapere o qui in un commento oppure sulla mia pagina Instagram ilprofumodelleparole!!
Vi mando un grosso bacio e ci rivediamo al prossimo post, ciaoo!!












giovedì 23 novembre 2017

SEGNALAZIONE - BERSERKR

TRAMA

Berlino, inizio del terzo millennio. La Guerra Calda è finita, gli Accordi dell’89 sono stati firmati e la città è stata divisa in sette zone, ciascuna assegnata a una delle antiche stirpi. All’interno della ringbahn vivono gli uomini, protetti dalla Divisione, incaricata di mantenere la pace e impedire sconfinamenti e scontri tra le stirpi. Misteriosi omicidi, provocati da sconosciute creature sovrannaturali, iniziano però a verificarsi in tutta la città, rischiando di frantumare il delicato equilibrio raggiunto. La Divisione incarica Ulrik Von Schreiber di indagare, aiutato dal pavido collega Fabian, ben sapendo quanto abbia a cuore il mantenimento della pace. Ma Ulrik non è soltanto un cacciatore, incarna lo Spirito Protettore della Città, l’Orso di Berlino, che non attende altro che liberare la propria furia.



"Berserkr" è un romanzo pubblicato a Novembre del 2017 al Pisa Book Festival.  E' di genere Urban Fantasy e lo potete trovare in tutti gli store di libri in particolare:




Potete trovare il romanzo al costo di 14,90 euro. 



BIOGRAFIA DELL'AUTORE

Alessio Del Debbio, scrittore viareggino, appassionato di tutto ciò che è fantastico e oltre la realtà. Numerosi suoi racconti sono usciti in riviste (come Con.tempo e StreetBook Magazine) e in antologie, cartacee e digitali (come I mondi del fantasy, di Limana Umanìta Edizioni,Racconti Toscani, di Historica Edizioni, Sognando, di Panesi Edizioni). I suoi ultimi libri sono il romanzo Favola di una falena (Panesi Edizioni, 2016) e i fantasy contemporanei Ulfhednar War – La guerra dei lupi (Edizioni Il Ciliegio, 2017) e Berserkr (Dark Zone, 2017).
Cura il blog “I mondi fantastici” che promuove scrittori di fantasy italiano. Scrive articoli per il portale di letteratura fantastica “Le lande incantate”. È presidente dell’associazione culturale “Nati per scrivere” che sostiene gli scrittori emergenti, soprattutto locali, e d’estate organizza la rassegna “Un libro al tramonto” – Aperitivi letterari a Viareggio, per far conoscere autori toscani.


OPINIONI PERSONALI

Libro assolutamente da non perdere per tutti gli amanti dell'avventura e dei fantasy contemporanei!
Perfetto per iniziare con il botto il nuovo anno che si avvicina, giorno dopo giorno, sempre di più!



Per scoprire qualcosa di più sull'autore e sulla sua opera potete dare uno sguardo ai seguenti profili social: 

Pagina Facebook “I mondi fantastici – Alessio Del Debbio”https://www.facebook.com/alessio.deldebbio/
Blog “i mondi fantastici”www.imondifantastici.blogspot.it

Il mio sito: www.alessiodeldebbio.it
Il mio blog: www.imondifantastici.blogspot.it
Associazione Culturale "Nati per scrivere: www.natiperscrivere.webnode.it 





mercoledì 22 novembre 2017

COLLEEN HOOVER - BOOK TAG

Salve a tutti Amanti dei libri!!
Oggi sono qui per proporvi il "Colleen Hoover - Book Tag"!!
Questo Book Tag l'hanno creato le dolcissime e bravissime Arianna del canale little black bookshelf e Martina del canale Books and Tea. 
Mi è piaciuto davvero tanto questo Book Tag e mi sono detta perchè non farlo?

Basta perderci in chiacchiere e venite a scoprire con me le mie risposte!!




1) HOPLESS: SAI DI ESSERE UN LETTORE SENZA SPERANZA, QUALI TRA LE PROSSIME USCITE COMPRERAI DI SICURO?

In realtà non ricordo se questo libro è già uscito oppure no, fatto sta è che LO VOGLIO!!

Secondo me è il libro perfetto per dare il benvenuto al mese di Dicembre e per cominciare ad entrare totalmente nella magia che ci circonderà tra pochissimo... la Magia del Natale! 

Non vedo l'ora che arrivino quei giorni pieni di luce e colori!

TRAMA

  Ogni anno Lucy scrive a Babbo Natale, ma pian piano la sua fede inossidabile cede il passo al dubbio: come può un vecchietto panciuto infilarsi dentro i camini e portare regali in tutto il mondo? Lucy vorrebbe chiederlo proprio a lui, ma si trattiene. Fino alle feste dei suoi otto anni, quando scrive non più la solita letterina, bensì un messaggio a sua madre: “Cara mamma… sei tu Babbo Natale?”. Ciò che riceve in risposta è una verità commovente, rivelatrice e intrisa di tutta la magia del Santo Natale. 


2) MAYBE SOMEDAY: UN LIBRO CHE NON TI SENTI DI LEGGERE NELL'IMMEDIATO PRESENTE, MA CHE FORSE UN GIORNO LEGGERAI.


Più che un libro vi parlo di una trilogia famosissima. La trilogia di Hunger Games.
Ricordo il periodo in cui si parlava solamente dei libri e dei film e di quanto successo ebbero in quell'anno! All'inizio ero curiosissima di leggerli ma, con il passare del tempo, mi è calata la curiosità di immergermi in questa storia..sapete perchè? Perchè delle care. bravissime persone mi hanno fatto degli Spoiler allucinanti!! (Esiste un girone all'inferno anche per voi, spoileristi maledetti!!) Chissà, forse un giorno la leggerò questa trilogia ma, per ora, non è ancora arrivato il suo momento.


3) MAYBE NOT: UN LIBRO DI CUI AVEVI BASSE ASPETTATIVE MA CHE POI SI E' RIVELATO ESSERE UNA PIACEVOLE SORPRESA.

In realtà non avevo basse aspettative per questo romanzo anzi, non mi aspettavo assolutamente nulla!
Sono rimasta particolarmente sorpresa invece di scoprire una storia così intrigante, misteriosa e piena di sentimenti.

Se volete scoprire qualcosa in più su questa storia vi lascio il link della mia recensione perchè questo è un libro che non va sottovalutato.






4) L'INCASTRO (IM)PERFETTO: UN LIBRO IN CUI C'E' LA TUA SHIP PREFERITA E UN LIBRO IN CUI CI SONO DUE PERSONAGGI CHE PROPRIO NON RIESCI A VEDERE BENE INSIEME. 

Quando ho letto questa domanda la prima ship che mi è venuta in mente sono sicuramente il Mostro e Xan dal libro La bambina della luna e delle stelle.
Dal primo momento che li ho "visti" mi sono sentita invadere da una profonda dolcezza e tenerezza senza precedenti.
Quando penso a loro due non posso non sorridere come una ebete,
sono stupendi!

Ma altrettanto stupendo è la storia che si cela all'interno di questo libro!!

Anche di questo romanzo vi lascio la recensione che vi consiglio caldamente di andare a leggere per scoprire qualcosa in più su questa magica storia che, sono sicura, vi catturerà!


Per quanto riguarda i due personaggi che non riesco a vedere insieme in realtà non esistono.
Sono stata mezz'ora a guardare la mia libreria e mi sono resa conto che sono soddisfatta di tutte le coppie che si sono formate all'interno dei vari romanzi.


5) CONFESS: UN LIBRO CHE CONFESSI DI AVER AMATO ALLA FOLLIA.

Per non risultare banale e rispondendo sempre con gli stessi titoli ho deciso di tirar fuori il romanzo di Mitch Albom.
Io mi aspettavo già, prima di leggerlo, che mi sarebbe piaciuta questa storia ma mica mi aspettavo che mi sarebbe piaciuta così tanto!

Mi ha letteralmente stregata questa storia ed è riuscita a tirar fuori tante di quelle emozioni che sono rimasta sconcertata a dire il vero ahah.











6) NOVEMBER 9: UN LIBRO PERFETTO DA LEGGERE IN AUTUNNO.

Molto probabilmente sono i colori della copertina ad ispirarmi ma credo che sia molto azzeccato leggere Elodie e il signore dei sogni in questa stagione autunnale.

Una storia che mi ha accompagnata durante la mia infanzia e che è riuscito ha trasportarmi in un mondo fatto di situazioni strambe ed incredibili!
Mi ha ricordato moltissimo Alice nel Paese delle Meraviglie ora che ci penso bene. 











7) IT ENDS WITH US: UNA SERIE CHE NON HAI PIÙ INTENZIONE DI FINIRE.

Purtroppo ho perso parecchio interesse per questa trilogia che riguardano gli Angeli.

Era estate quando comprai questo romanzo e, appena lo conclusi, mi era piaciuto tantissimo. Non avevo comprato subito il secondo perchè era in copertina rigida e, visto che avevo iniziato questa serie in copertina flessibile, volevo terminarla in copertina flessibile! (Si lo so, sono abbastanza maniaca per quanto riguarda le edizioni ma non fateci tanto caso ahahah). 

Per concludere, ci hanno messo anni per far uscire le edizioni che volevo e alla fine ho perso interesse per questa storia.








8) WITHOUT MERIT: UN LIBRO CHE TI HA STUPITO PER LA SUA PARTICOLARITÀ.

 Il libro che mi ha stupito per la sua particolarità è sicuramente Scrivimi ancora. 

Beh, non sarà particolarissimo però, quando lo comprai, mi piacque un casino per il modo in cui viene narrata la storia!
Infatti la storia viene narrata attraverso lettere, e-mail e messaggi sul cellulare!
Io quando vedo queste cose mi s'illuminano gli occhi e non posso non prenderlo in considerazione!! 






























Eccoci arrivati alla fine Amanti dei libri!! Spero che questo Book Tag e le mie risposte vi siano piaciute!
Per scoprire chi ho taggato non vi resta che andare sulla mia pagina Instagram ilprofumodelleparole!!
Io vi mando un grosso bacio e ci rivediamo al prossimo post, ciaoo!!