Recensioni

Home page

sabato 13 gennaio 2018

UN GIORNO QUESTO DOLORE TI SARA' UTILE - RECENSIONE

TITOLO: Un giorno questo dolore ti sarà utile
AUTORE: Peter Cameron
CASA EDITRICE: Adelphi 
PREZZO: 8,50 euro 
VOTO: 4 ★★★★


TRAMA

James ha 18 anni e vive a New York. Finita la scuola, lavoricchia nella galleria d'arte della madre, dove non entra mai nessuno: sarebbe arduo, d'altra parte, suscitare clamore intorno a opere di tendenza come le pattumiere dell'artista giapponese che vuole restare Senza Nome. Per ingannare il tempo, e nella speranza di trovare un'alternativa all'università ("Ho passato tutta la vita con i miei coetanei e non mi piacciono granché"), James cerca in rete una casa nel Midwest dove coltivare in pace le sue attività preferite - la lettura e la solitudine -, ma per sua fortuna gli incauti agenti immobiliari gli riveleranno alcuni allarmanti inconvenienti della vita di provincia. Finché un giorno James entra in una chat di cuori solitari e, sotto falso nome, propone a John, il gestore della galleria che ne è un utente compulsivo, un appuntamento al buio...



CONSIDERAZIONI 

Il protagonista di questo romanzo è la versione me al maschile. 

Sono davvero impressionata di essere riuscita a trovare un personaggio così tanto simile a me. 


Il protagonista della nostra storia è James un ragazzo che, a parer mio, ho trovato molto confusi e perso nei riguardi della sua vita ed è comprensibile visto che si trova in diverse fasi della sua esistenza molto importanti ovvero intraprendere un nuovo percorso scolastico il college (cosa che lo turba talmente tanto che non vuole iniziare questa sua nuova esperienza) e dover affrontare la vita da figlio di genitori separati (vediamo nel romanzo la madre sofferente perchè è fallito il suo terzo matrimonio e vediamo un padre che è molto dedito al suo lavoro). 
James non è figlio unico, ha una sorella e, secondo me, si vogliono molto bene nonostante tutti gli insulti che si dicono dalla mattina alla sera ma questi sono dettagli ahahah. 


Ho avvertito in James, nel corso della mia lettura, una forma di inadeguatezza e diversità nei confronti non solo dei suoi familiari ( a parte la nonna, di cui James vuole un bene immenso) ma anche per quanto riguarda i ragazzi della sua età. 
Infatti. è proprio lui stesso a dire che non si trova per niente bene con i suoi coetanei. 
Ragazzi così superficiali e che non riescono ad apprezzare determinate cose della vita (e, detto tra noi, sono assolutamente d'accordo con lui). 









"Io mi sento me stesso solamente quando sono solo. 
Il rapporto con gli altri non mi viene naturale: mi richiede uno sforzo".










Da qui possiamo captare quanto lui possa soffrirne di questa cosa e di come lui stesso non se ne renda conto fino in fondo. 

Ho amato di lui la sua grande abilità nel dialogare o semplicemente parlare con molta abilità. 
Insomma sa il fatto suo ahah!


Lo stile di scrittura dell'autore, Peter Cameron, è bellissimo!

Mi aspettavo uno stile un po' pesante e lento ma invece ho trovato, fortunatamente, una scrittura molto semplice che però non cade affatto nella banalità anzi. 
Infatti ci ho messo pochissimo a finirlo proprio perchè le pagine volavano via senza che io me ne rendessi davvero conto!
Uno stile davvero molto coinvolgente. 


Adesso arriva la domanda da un milione di dollari... perchè invece di 5 stelline gli ho dato 4 di stelline?
Il motivo è abbastanza facile da comprendere (almeno spero ahah). 

Purtroppo la storia in sé del nostro protagonista non mi ha particolarmente colpito o emozionato. 
Non fraintendetemi, la storia è bella e veritiera e chiunque si può rispecchiare perfettamente, ma non mi ha lasciato granchè. 





 

"Mi sono detto, che ci sono cose nella vita che non vuoi fare ma che devi fare lo stesso; non puoi sempre fare quello che ti pare e andare dove ti pare.
La vita non funziona così, e questo è uno dei momenti in cui non hai scelta".




Queste 4 stelline le ho date solamente ed esclusivamente per James. 

Io ho continuato nella lettura del romanzo solo grazie a lui per scoprire sempre di più qualcosa del suo carattere, le sue emozioni e i suoi sentimenti che manifesta vero le altre persone e verso il mondo che lo circonda. 

In quei momenti, quando ero totalmente immersa nella lettura, mi sono sentita capita..


Leggevo di lui / Leggevo di me
La sua confusione / La mia confusione 
Le sensazioni che ha provato lui / Le sensazioni che ho provato io 
La sua solitudine / La mia solitudine 


E' come se Cameron mi avesse conosciuta, capita e ha deciso di trascrivere nella sua opera qualcosa che non si vede con gli occhi ma lo si percepisce. 


Io questa lettura la consiglio a chiunque sta avendo un cambiamento nella sua vita. 
Un cambiamento che può riguardare la scuola, il lavoro, il matrimonio, un trasferimento...un cambiamento in se stessi anche!
Qualsiasi cosa. 
Ma soprattutto a chi, come me, vuole scoprire o cercare qualcosa che non si sa neanche di cosa si tratti ma forse, inconsciamente, lo sa perfettamente. 




Il passato non determina il futuro.
Puoi fare più di quello che pensi. 
L'amore non è mai uno spreco.
Non smettere mai di imparare. 
Cerca la bellezza.
Il sonno e i sogni ti purificano. 
Rispetta la sofferenza degli altri, ma non darle il potere di distruggerti.
Abbi fede nella natura.
Nessuno sa fare tutte le cose che sai fare tu.
Rispetta la forza e la bellezza del tuo corpo.
Trasforma la sconfitta in una sfida.
Credi in ciò che ami. 
Fare del bene ti rende più forte.
Apriti all'amore degli altri. 
Ricrea ogni giorno la tua vita. 
Tutto è in continuo cambiamento. Non c'è nulla di duraturo.





Eccoci arrivati alla fine della recensione Amanti dei libri!!
Spero tanto che vi sia piaciuta! Vi ricordo di lasciare un commento se volete sapere qualche informazione in più o qui giù nei commenti o direttamente sulla mia pagina Instagram ilprofumodelleparole!!
Io vi mando un grosso bacio e ci rivediamo al prossimo post, ciaoo!! 









sabato 6 gennaio 2018

BEFANA BOOK TAG

Ciaoo a tutti Amanti dei libri!!
Visto che oggi è una giornata molto dolce e golosa (a proposito, Buona Epifania!!) ho deciso di dedicare questa giornata nel fare un Book Tag ovvero "Befana Book Tag".

Direi di non perderci in ulteriori chiacchiere ed iniziare subito!!





1) CARBONE: Un libro che ti ritrovi nella libreria ma non sai se leggerlo. 

"Ogni istante di me e di te" di Alex Capus aspetta una mia decisione da anni in libreria ma, per un motivo o per un altro, non riesco proprio a prendere l'iniziativa per cominciare a leggere questa storia.
Chissà se quest'anno arriverà il suo momento..















2) CARAMELLE: Una saga di libri che vorresti proprio iniziare a leggere.

Io non leggo saghe anzi, non le sopporto proprio purtroppo.
L'unica saga che sono riuscita a leggere è quella di Harry Potter per il resto niente di niente.


3) CIOCCOLATA: Un libro che più lo leggi più ti piace.

Si lo so, sono ripetitiva, ma non posso farci niente!
Questo romanzo lo adoro e lo adorerò sempre per la sua incredibile dolcezza e l'infinita fedeltà che ha nei confronti del suo padroncino del cuore ovvero Ethan.

Dovete assolutamente leggerlo!!














4) GOMME DA MASTICARE: Un libro che ti viene voglia di leggere perchè tutti ne parlano bene.

Praticamente lo vedo ovunque questo romanzo, soprattutto il seguito Gemina uscito verso ottobre credo.
Non ho mai sentito pareri negativi o, caso mai, troppo negativi al contrario ho sentito pareri molto positivi per quanto riguarda la storia ma anche per il formato in cui viene rappresentata l'intera vicenda.

Mi incuriosisce molto, anche se non è propriamente il mio genere però non si sa mai, potrebbe sorprendermi.
Voi che dite?










5) LECCA LECCA: Un libro che hai trovato molto bello ma non te l'aspettavi. 

Allora... dire che l'ho trovato molto bello è esagerato PERO' mi è piaciuto!
E mi sono sorpresa tantissimo visto che è molto criticato e posso anche comprendere il perchè.
A me questo romanzo, o meglio la trilogia, mi è piaciuta perchè ho trovato all'interno dei libri alcune cose che l'autrice ci ha voluto comunicare (e non sto parlando del sesso e dei vari giochi erotici) e, secondo me, sono concetti molto importanti e attuali.
Ma non voglio divulgarmi ulteriormente perchè ho intenzione di farci un articolo apposta, molto presto qui sul blog.



















Siamo arrivati alla fine di questo breve Book Tag Amanti dei libri!!
Spero tanto che vi sia piaciuto e, inoltre, vi ricordo di seguire non solo il mio blog se volete scoprire tante nuove novità ma anche la mia pagina Instagram ilprofumodelleparole perchè, fidatevi di me, le sorprese lì non mancano!!
Io vi mando un grosso bacio e ci sentiamo al prossimo post, ciaoo!!





   

domenica 31 dicembre 2017

I LIBRI MIGLIORI DEL MIO 2017

Ciaoo a tutti Amanti dei libri!!
Oggi è l'ultimo giorno dell'anno e questo vuol dire solo una cosa...
Decreterò i libri che più mi hanno regalato emozioni e che mi hanno fatto venire i brividi lungo la schiena.

I romanzi in questione sono 6 e direi di cominciare subito!! 

P. S.  Non ci sarà una classifica quindi ve li nominerò in ordine           casuale.






Ovviamente potevo non nominarvi La luce sugli oceani di M.L. Stedman! 

Questa emozionate, coraggiosa e intensa storia ho avuto la fortuna di leggerla quest'estate subito dopo aver finito l'esame di stato.
E' stata una lettura incredibile! Mi aspettavo che mi sarebbe piaciuta ma non così tanto e non con così tanto trasporto da suscitare in me sensazioni forti.

La storia mette in gioco la verità e di come questa può distruggere o far gioire allo stesso modo, nello stesso momento delle vite che devono combattere per riuscire a tenere in saldo tutto quell'amore che hanno tanto faticato di costruire nel corso del tempo.







Incubo di Wulf Dorn è stata una rivelazione!

Non mi aspettavo nulla da questa storia per il semplice fatto che, dopo aver letto Gli Eredi, sempre dello stesso autore e una lettura che non mi ha lasciato nulla ma solo tanta perplessità, ho deciso di dare un'altra possibilità all'autore... e ho fatto bene!

Questo non è semplicemente un thriller psicologico...è molto di più.
E' una storia che non parla solo degli avvenimenti che accadono al nostro giovane protagonista ma studia, con molta profondità, la mente umana e di come questa possa essere così pericolosa e macabra che noi non riusciamo ad accorgerci e non possiamo fare nulla per fermarla...

Il finale farà crollare tutte quelle poche certezze che avevate, fidatevi di me.




La moglie del califfo di Renée Ahdieh è stata una lettura piena di colori scintillanti e di magiche atmosfere. 

Ovviamente mi riferisco anche al secondo romanzo La rosa del califfo però, ho deciso di nominarvi solo il primo volume, perchè è quello che ha dato inizio a questo nuovo luogo che personalmente non avevo mai intrapreso in nessun libro.

L'autrice è stata talmente brava a descrivere i luoghi, le luci e i colori e i vari aromi da riuscire a trasportarti in questo mondo fatto di amore, passione, mistero e avventura. 

E' una lettura piacevole e talmente scorrevole che rimarrete delusi di averla già finita.

Una rivisitazione delle Mille e una notte fatta veramente bene, come un vero scrittore dovrebbe farlo.




Caraval di Stephanie Garber è stato qualcosa di sbalorditivo!

Mi è piaciuto praticamente tutto di questo romanzo.

L'avventura che si cela all'interno di questo circo magico e a tratti inquietante;
I protagonisti caratterizzati in un modo pazzesco;
Il circo vero e proprio con i suoi luoghi bizzarri e artisti fuori dall'ordinario;

Lo stile di scrittura dell'autrice riesce a incantarti tanto ma così tanto che si fa davvero davvero fatica staccarsi dal romanzo. Una pagina tira l'altra.

Se volete scoprire fino a che punto mi è piaciuta la storia, vi rimando alla recensione che ho scritto la settimana scorsa:
http://ilprofumodelleparole.blogspot.it/2017/12/caraval-recensione.html




Wonder di R.J. Palacio è un romanzo che ti riscalda letteralmente il cuore.

Questo romanzo lo paragono a una grossa e caldissima coperta che, con la sua morbidezza, vi saprà tenervi al sicuro e far dimenticare per un'attimo tutti quei problemi che la vita ci mette nel nostro percorso.

E' una storia che insegna tanto.
Mi ha insegnato tanto. 

Mi ha fatto rendere conto Auggie, il nostro protagonista, che non bisogna lasciare nulla per scontato.
Bisogna sempre e comunque guardare il mondo con coraggio, curiosità e gentilezza. 
Bisogna sempre essere gentili con il prossimo e offrire loro un nostro sorriso perchè, nonostante tutto, verrà sempre e comunque ricordato.

Anche di questa lettura ho fatto una recensione e vi invito ad andare a leggerla per scoprire qualcosa di più su questo piccolo gioiellino:http://ilprofumodelleparole.blogspot.it/2017/12/wonder-recensione.html



Era scontato che vi avrei messo la saga di Harry Potter di J.K. Rowling. 

Io non mi sento di dire nulla a riguardo a questa opera perchè risulterei banale, scontata e ripeterei sempre e comunque gli stessi termini.

Probabilmente non vivrò più lo stesso sogno che ho vissuto leggendo le avventure e la crescita di Harry e dei suoi amici...
Anche se un giorno, a distanza di anni provassi di nuovo a rileggerla, sento che non sarà più come adesso e questa cosa mi fa stare così male ma, allo stesso tempo, così entusiasta che è davvero difficile spiegarlo.

Se avete letto questa storia mi potete sicuramente capire, ne sono certa.








Eccoci arrivati alla fine Amanti dei libri!!
Adesso sono curiosa io di sapere quali sono stati i vostri libri preferiti di quest'anno!! Come farmelo sapere? Semplice!
Basta che mi scrivete o giù nei commenti, sotto a questo articolo, o scrivermi sulla mia pagina Instagram ilprofumodelleparole!!
Io vi mando un grosso bacio e spero, con tutto il mio cuore, che il nuovo anno vi regali tante gioie e sorprese!
Al prossimo articolo, ciaooo!!





giovedì 28 dicembre 2017

WONDER - RECENSIONE

TITOLO: Wonder
AUTRICE: R. J. Palacio 
CASA EDITRICE: Giunti
PREZZO: 12,00 euro
VOTO: 5 ★★★★★


TRAMA

Auggie è un ragazzo normale, ma con una faccia... straordinaria! Nato con il volto deforme, protetto dalla sua meravigliosa famiglia per i primi dieci anni della sua vita, adesso, per la prima volta, deve affrontare la scuola. Chi gli siederà vicino? Chi lo guarderà dritto negli occhi? Auggie è sfortunato, ma tenace e sa vedere il lato buffo delle cose. Riuscirà a convincere i suoi compagni che lui è proprio come loro, nonostante le apparenze?




CONSIDERAZIONI

Questo romanzo è stata una scoperta.
Una scoperta così semplice, genuina e delicata che mi ha totalmente sconvolta! In senso positivo ovviamente.

La storia è quella di un bambino, ma non di un bimbo qualsiasi bensì di un ragazzino molto speciale.

Il suo nome è August.

August come la stagione che illumina ogni cosa e, con il suo calore, riesce a far sentire chiunque al settimo cielo. 
A quanto pare, nome più azzeccato per lui non ci poteva essere! 

Auggie è nato con una malformazione al volto che lo rende unico tra i suoi coetanei ma, nonostante questo, riesce a vedere il mondo come ogni bimbo della sua età dovrebbe vederlo: con curiosità, divertimento e speranza. 




"So di non essere un normale ragazzino di dieci anni. Si, insomma, faccio cose normali, naturalmente. Mangio il gelato. Vado in bicicletta. Gioco a palla. Ho l'Xbox. E cose come queste fanno di me una persona normale. Suppongo. E io mi sento normale.
Voglio dire dentro.

Ma so anche che i ragazzini normali non fanno scappare via gli altri ragazzini normali fra urla e strepiti ai giardini. E so che la gente non li fissa a bocca aperta ovunque vadano.

Mi chiamo August, per inciso.
Non mi dilungo a descrivere il mio aspetto. 
Tanto, qualunque cosa stiate pensando, probabilmente è molto peggio".





Ovviamente non tutti, purtroppo, capiscono questa situazione, infatti nel romanzo vediamo l'ignoranza che aleggia intorno ad August.

Vediamo come viene visto.

Osservato con disgusto, paura e prese in giro e questo perchè?
Solo perchè ha un viso differente da loro. 
E la cosa più triste di tutte è vedere che non sono solo i ragazzini ad avere questo tipo di atteggiamento ma sono anche gli ADULTI che fanno la stessa identica cosa!
Adulti, se si può chiamarli così, che devono ancora imparare molte ma molte cose.






Ho adorato la delicatezza con cui l'autrice ha trattato l'argomento della malattia e ho amato la vena ironica con cui R. J. Palacio sparge in ogni pagina del romanzo. 

Ho apprezzato molto il modo in cui ci viene narrata l'intera storia e cioè da punti di vista differenti.


Dalla sorella Via, semplice ragazza che deve affrontare un nuovo percorso scolastico e che scoprirà, ogni giorno di più, quanto bene vuole al suo fratellino;
Dal fidanzato di Via, ragazzo molto talentuoso che, con la sua musica riesce ad esprimere cio che vuole;
Dall'amica della sorella, Miranda, che ama totalmente August così com'è;
L'amica Summer, l'unica bambina che, con la sua dolcezza, è riuscita a vedere August come è realmente:un bambino molto intelligente e autoironico;
E infine Jack, ragazzino umile, un po' timoroso all'inizio, non convinto di quello che voleva ma alla fine, scoprirà il vero valore dell'amicizia. 

Anche se non ci sono i punti di vista della mamma e del papà comunque si può percepire quanto loro due siano straordinari!
La mamma, un vero e proprio angelo dal cuore enorme;
Il papà, che farà sempre spuntare in ognuno di noi un sorriso enorme sulla faccia.



In questo romanzo non viene solo affrontato il tema della malattia, della forza dell'amicizia e della famiglia ma viene trattato un altro tema altrettanto importante (molto doloroso) che purtroppo consegue questa situazione... il Bullismo. 

Ancora oggi, purtroppo, si vive in una società in cui se si viene etichettato come un "diverso" automaticamente si viene preso come un fenomeno da baraccone e per cui si è, quasi d'obbligo, essere presi di mira avendo come risultati tragici epiloghi.

Questo però non è il caso del nostro protagonista Auggie che, sempre con la sua simpatia e voglia di conoscere sempre più a fondo il mondo, va avanti per la sua strada.
Anche se soffre per le terribili offese ricevute, lui con determinazione va avanti senza farsi mettere in piedi in testa da nessuno. 


E' un romanzo che dovrebbe essere letto da tutti, da grandi e piccini, per il semplice fatto che insegna due cose principali: 
- L'importanza di farsi valere, in un mondo ormai pieno di incoerenza, diffidenza e molta,              troppa, ignoranza;
- La gentilezza, esserlo nonostante tutto ripaga sempre, anche i più terribili momenti passati da    soli ad affrontare il mondo che si ha davanti agli occhi. 







La storia di August è uscita, di recente, nelle sale cinematografiche e non vedo assolutamente l'ora di vederlo e scoprire come hanno reso questa magnifica storia sul grande schermo!









Come forse saprete, la storia si compone di altri tre romanzi:

Il libro di Julian, il bullo che August deve ogni giorno affrontare a scuola. Sono curiosissima di scoprire qualcosa in più su questo bambino e del motivo per cui si comporta così.

Il libro di Christopher e Il libro di Charlotte che, sinceramente, non sono poi così tanto curiosa di leggerli, però chi lo sa, forse cambierò idea!






"E' come succede con quelle persone che si vedono in giro ogni tanto, quando non riesci a immaginare come sarebbe se fossi tu quella persona, tipo qualcuno che sta su una sedia a rotelle o qualcuno che non è in grado di parlare. L'unica differenza è che io sapevo di essere quel genere di persona per gli altri, forse per ogni singola persona presente in questo momento. 

Per me, però, io sono solo io.
Un ragazzo come tutti gli altri".





Eccoci arrivati alla fine Amanti dei libri!! 
Spero che la recensione vi sia piaciuta! Voi avete letto questo romanzo? Se sì, fatemelo sapere qui giù nei commenti o sulla mia pagina Instagram ilprofumodelleparole!!
Vi mando un grosso bacio e ci rivediamo al prossimo post, ciaoo!!


mercoledì 20 dicembre 2017

CARAVAL - RECENSIONE

TITOLO: Caraval
AUTRICE: Stephanie Garber
CASA EDITRICE: Rizzoli 
PREZZO: 18,00 euro
VOTO: 5 ★★★★★


TRAMA

Il mondo, per Rossella Dragna, ha sempre avuto i confini della minuscola isola dove vive insieme alla sorella Tella e al potente, crudele padre. Se ha sopportato questi anni di forzato esilio è stato grazie al sogno di partecipare a Caraval, uno spettacolo itinerante misterioso quanto leggendario in cui il pubblico partecipa attivamente; purtroppo, l'imminente, combinato matrimonio a cui il padre la sta costringendo significa la rinuncia anche a quella possibilità di fuga. E invece Rossella riceve il tanto desiderato invito, e con l'aiuto di un misterioso marinaio, insieme a Tella fugge dall'isola e dal suo destino... Appena arrivate a Caraval, però, Tella viene rapita da Legend, il direttore dello spettacolo che nessuno ha mai incontrato: Rossella scopre in fretta che l'edizione di Caraval che sta per iniziare ruota intorno alla sorella, e che ritrovarla è lo scopo ultimo del gioco, non solo suo, ma di tutti i fortunati partecipanti.
Ciò che accade in Caraval sono solo trucchi ed illusioni, questo ha sempre sentito Rossella. Eppure sogno e veglia iniziano a confondersi e negare la magia diventa impossibile. Ma che sia realtà o finzione poco conta: Rossella ha cinque notti per ritrovare Tella, e intanto deve evitare di innescare un pericoloso effetto domino che la porterebbe a perdere Tella per sempre...



CONSIDERAZIONI

Il circo.

Luogo magnifico per stare insieme con tutta la famiglia. 

E' bellissimo vedere gli occhi delle persone che si illuminano ammirando spettacoli incredibili ed entusiasmanti. 

Ma Caraval, non è un circo come tanti....




"Ricorda, è solo un gioco..."


Non avrei mai pensato che ci potesse essere un libro, di genere simile, che riuscisse a superare "Il circo della notte" ( uno dei miei romanzi preferiti di sempre). 
Ma, a quanto pare, mi sbagliavo.

Questo romanzo mi è entrato nel cuore insieme alle sue ambientazioni, magiche e misteriose e ai suoi personaggi, caratterizzati ognuno in un modo perfetto. 

L'autrice, Stephanie Garber, è riuscita a fare di questo romanzo un magnifico capolavoro!
Con le sue parole e le sue descrizioni riesce a catturare il lettore e a trasportarlo in un mondo fatto di mille colori!









"Qualsiasi cosa tu abbia sentito di raccontare di Caraval non è paragonabile alla realtà. E' molto più di un semplice gioco o di uno spettacolo. E' quanto di più vicino alla magia esista a questo mondo".










Ho apprezzato moltissimo il tema di cui si va trattare ovvero la violenza domestica. 

Il padre delle due protagoniste, distrutto dal dolore e dalla rabbia per l'improvvisa e l'inaspettata fuga della moglie, diventa sempre più crudele nei confronti delle sue due uniche figlie. 
Sono stata piacevolmente sorpresa che l'autrice abbia deciso di trattare questo tema, molto delicato e complesso, e di come abbia deciso di far ruotare l'intera storia a questa spiacevole e orribile situazione.

Mi sono commossa nel vedere il meraviglioso rapporto che lega le due sorelle, Rossella e Tessa. 
Così diverse ma incredibilmente simili nella loro forza, determinazione e coraggio. 







"Quando era felice tutto il mondo risplendeva, e Rossella avrebbe voluto farsi contagiare da quella luce e accettare qualunque volontà della sorella".













E' stato bellissimo vedere il rapporto che cresceva, piano piano, tra Rossella e Julian. 
Un rapporto iniziato non proprio nei migliori dei modi ma che, con il tempo, è diventato sempre più importante e speciale. 


Io, mentre leggevo il romanzo, mi continuavo sempre a dire "questo è solo un gioco, non è la realtà" ma per quanto provassi a convincermi di questo più le mie certezze crollavano insieme a Rossella.
Non riuscivo più a capire la finzione e dove si trovasse la realtà.

Legend, il direttore di questo luogo straordinario, è riuscito a creare un gioco così intenso e pieno di misteri che penso nessun'altro, a parte quest'uomo leggendario, possa riuscire a fare di meglio.
Ovviamente mi sono innamorata totalmente di lui anche se è praticamente inesistente, visto che non comparirà quasi mai nella storia. Però, anche se non lo vediamo, riusciamo a percepire la sua presenza in ogni luogo in cui Rossella fa visita. 

Io ho bisogno di sapere qualcosa in più su di lui!! 
Spero moltissimo che l'altro romanzo, Legendary, verrà portato anche in Italia perchè mi manca già tutto di questo luogo.
Non riesco totalmente a separarmi da loro...




Quindi, miei cari Amanti dei libri, non posso far altro che consigliarvi questa storia!
Vi saprà catturare dalla prima all'ultima pagina e non ne potrete mai più fare a meno.


Avete deciso di partecipare al gioco? Allora non mi resta altro che darvi i benvenuti...




"Benvenuti a Caraval! 
Il più grande spettacolo della terra e del mare. Al suo interno vedrete più meraviglie di quante la maggior parte della gente veda nell'arco di una vita intera. Ma prima di immergervi nel nostro mondo, dovete ricordare che è tutto un gioco. 
Proveremo a convincervi che sia vero, quando in realtà è tutta una messa in scena. 
Un mondo fatto di finzione. 
Noi cercheremo di coinvolgervi, e voi state attenti a non farvi coinvolgere troppo. 
I sogni che diventano realtà possono essere bellissimi, ma anche trasformarsi in incubi quando le persone non vogliono svegliarsi".













Eccoci arrivati alla fine Amanti dei libri!! Spero che la recensione vi sia piaciuta! Voi avete letto questo romanzo? Se si, fatemelo sapere o qui giù nei commenti o sulla mia pagina Instagram ilprofumodelleparole!!
Io vi mando un grosso bacio e ci rivediamo al prossimo post, ciaoo!!










mercoledì 13 dicembre 2017

LIBRI SOTTO L'ALBERO!

Salve a tutti Amanti dei libri!! 
Voi avete già scelto i regali da fare ai vostri amici che amano la lettura proprio come noi? 
Ancora no? 

Allora questo è l'articolo che fa per voi, infatti proverò a consigliarvi alcuni romanzi da regalare per questa festività!

Cominciamo subito..!!




1) A CHI BASTA CHE SIA DI CARTA ED INCHIOSTRO.

Farete una bellissima figura regalando questo romanzo a dir poco magico.
Lettura, a mio avviso, perfetta per questo periodo pieno di colori, luci e magia che sono le caratteristiche principali della storia.
Poi, come potete vedere anche voi, la cover emana luminosità da tutte le parti!
Di sicuro farete molto felice il vostro amico o amica regalando questo romanzo.












2) A CHI E' ROMANTICO.

Ho avuto occasione di leggere questo romanzo qualche tempo fa e secondo me è perfetto per tutti coloro che vogliono il romanticismo durante le festività.
E' molto toccante, assolutamente non smielato da farvi venire il diabete.
Affronta un tema molto importante anche quindi, se fossi in voi, non lo sottovaluterei molto come ipotetico regalo natalizio.













3) A CHI E' RIMASTO BAMBINO. 

Si lo so, è molto banale questa proposta ma ammettiamolo, è perfetto.
Io regalerei questo romanzo non solo a chi è rimasto  bambino ma proprio a un vero e proprio bimbo!
Se avete nipotini, fratellini, cuginetti regalate un bel romanzo di Harry Potter in particolare, l'edizione illustrata se volete rendere ancora più entusiasmante e magica questa lettura.

Pensandoci potete far diventare questo dono una vera e propria tradizione. Regalando un romanzo del nostro maghetto preferito ogni anno, così da rendere ancora più speciale non solo questo Natale ma anche i prossimi!







4) A CHI AMA IL NATALE. 

Per questa domanda ho voluto dar spazio a un'autrice italiana che ha scritto un storia davvero molto carina che sprigiona gioia e allegria da tutte le parti.
Romanzo leggero e divertente da leggere sotto le coperte con una bella tazza di cioccolata calda.















5) A CHI NON SOPPORTA IL NATALE.

Il classico dei classici ahahah.
Appena letta questa domanda mi è subito venuto in mente questo romanzo.
Storia che conosciamo tutti che ha come protagonista questo signore avaro che non sopporta il Natale fino a quando non vengono a fargli visita tre spiriti molto speciali.
Una storia che vi saprà insegnare, riflettere e scaldare non solo il cuore di questo burbero vecchio ma anche a chi decidete di regalarlo.











6) A CHI AMA L'AVVENTURA.

Per favore, regalate un Carlos Ruiz Zafon nella vita di un vostro amico o parente.
E' fantastico! Uno dei pochi autori che riesce a trasportarti, attraverso le sue parole, in avventure oscure e piene di mistero.
I vostri amici non si staccheranno tanto facilmente da questi libri, fidatevi.














7) A CHI ADORA IL MISTERO.

Come forse saprete, questo romanzo per me è stata una rivelazione!
E' magnifico nella sua semplicità. E' riuscito a stregarmi in un modo che non pensavo potesse accadere e, ovviamente, il mistero che piano piano prende forma nella mente del nostro protagonista, vi saprà sorprendere.

Ma, se volete sapere di più di questo romanzo, vi consiglio di andare a leggere la mia recensione!!
http://ilprofumodelleparole.blogspot.it/2017/09/una-voce-nella-notte-recensione.html









8) A CHI VUOLE RIFLETTERE. 

Non vi fate ingannare dalla copertina e soprattutto dal titolo!
E' un romanzo che non solo vi farà riflettere ma vi farà rendere conto di quanto la vita a volte sia imprevedibile e che bisogna saper cogliere le occasioni che il destino ci dona.
Se decidete di regalare questa storia allora vi posso dire che siete a cavallo!


Anche di questa ho fatto la recensione e vi invito subito a dare uno sguardo. Fidatevi, ne vale la pena!
http://ilprofumodelleparole.blogspot.it/2017/12/sei-il-mio-sole-anche-di-notte.html








9) A CHI AMA GLI ANIMALI.

Non potete non regalare questo libro a chi è amante degli animali.
Il nostro amico a 4 zampe, Bailey, è di una dolcezza infinita e che saprà scaldarvi l'anima e che vi insegnerà davvero il vero valore dell'amicizia e fedeltà.
Assolutamente un regalo perfetto!

E presto ci farò una recensione quindi, restate connessi!
Non ve ne pentirete!!



















Eccoci arrivati alla fine Amanti dei libri!! Spero che i miei consigli possano esservi d'aiuto. Se volete qualche informazione in più su questi romanzi scrivetemi o giù nei commenti o sulla mia pagina Instagram ilprofumodelleparole!!
Io vi mando un grosso bacio e ci rivediamo al prossimo post, ciaoo!!

giovedì 7 dicembre 2017

SEI IL MIO SOLE ANCHE DI NOTTE - RECENSIONE

TITOLO: Sei il mio sole anche di notte
AUTRICE: Amy Harmon
CASA EDITRICE: Newton Compton
PREZZO: 9,90 Euro
VOTO: 4,5 ★


TRAMA

Ambrose Young è bellissimo, alto, muscoloso, con lunghi capelli che gli arrivano alle spalle e uno sguardo che brucia di desiderio. Ma è davvero troppo per una come Fern Tylor. Lui è perfetto, il classico protagonista di quei romanzi d'amore che Fern ha sempre adorato leggere. E lei sa bene di non poter essere all'altezza di un ragazzo del genere... Ma la vita a volte prende pieghe inattese. Partito per la guerra dalla piccola cittadina di provincia in cui i due giovani sono cresciuti, Ambrose tornerà trasformato dalla sua esperienza in prima linea: è sfigurato nei lineamenti e profondamente ferito nell'anima. Fern riuscirà ad amarlo anche se non è più bello come prima? Sarà in grado di conquistarlo? Saprà curarlo e ridargli la fiducia in sé?



CONSIDERAZIONI

Finalmente ho letto il libro più famoso e celebre di Amy Harmon, ovvero Sei il mio sole anche di notte. 
A dire la verità l'avevo sempre un po' snobbato pensando che fosse il classico romanzo rosa con i soliti clichè... quanto mi sbagliavo!

Questa storia è di una profondità disarmante.

Una storia che parla di legami. Un legame indistruttibile tra:
 Bailey, un ragazzo solare, allegro e intelligentissimo costretto a stare sulla sedia rotelle per una grave malattia;

Fern, sua cugina e migliore amica, ragazza dai capelli rosso fuoco, coperta di lentiggini e considerata il piccolo anatroccolo di turno. Adora leggere romanzi d'amore e scrivere e creare storie d'amore che lei sogna di avere lei stessa un giorno; 

Rita una ragazza meravigliosa, dai capelli color del grano, carnagione olivastra e dagli occhi come il cielo. Una ragazza che ne ha passate; e ne passerà, da tante per colpa di un padre violento e, successivamente, un marito possessivo, aggressivo ed egoista. 


Già da qui possiamo notare le prime 3 tematiche che caratterizzano questo romanzo: 

1) La malattia che viene trattata con estrema delicatezza senza mai far risultare pesante la storia; 

2) Il sentirsi brutti e insignificanti in quanto l'autrice ci fa comprendere che la vera bellezza è in noi stessi e in quello che siamo e NON dall'aspetto fisico.

La nostra immagine è semplicemente la cornice che avvolge la fotografia ovvero, la nostra anima, il nostro cuore. 

3) La violenza domestica e di come non possiamo tralasciare questi atti così bruti e schifosi che possono causare veri e propri danni al nostro fisico e alla nostra psiche.







"Perso o solo?"

"Preferirei perdermi con te che essere sola senza di te, quindi scelgo persa a una condizione".

"Nessuna condizione".

"Allora persa, perchè sola mi sembra una condizione definitiva, mentre chi è perso può essere ritrovato".






Oltre i due cugini e Rita abbiamo un altro protagonista cioè Ambrose.

Ambrose è un ragazzo forte e di una bellezza rara. Talmente forte e bello che viene paragonato spesso a Ercole. 

Ambrose, decide di intraprendere, dopo un fatto a dir poco sconvolgente, la carriera militare e insieme a lui lo seguiranno i suoi migliori amici. 

Passa un po' di tempo e Ambrose ritorna nella sua terra natale completamente distrutto, fisicamente ed emotivamente, da quel periodo terrificante che la guerra comporta. 


Da qui possiamo introdurre l'altra tematica che fa parte della storia..

La morte, del senso di colpa che opprime il nostro Ambrose e non gli lascia vivere la sua vita come dovrebbe viverla ogni ragazzo della sua età.

Ma non tutto è perduto.

Fern riuscirà a far breccia nel cuore di Ambrose e a fargli capire che la vita va vissuta costi quel che costi?

La parola perfetta che descrive appieno questo romanzo è RINASCITA.

Riuscire a rinascere per un futuro migliore e pieno di sorprese.

Riuscire a rinascere grazie all'amore incondizionato, a prescindere dall'aspetto esteriore ed interiore.








"Le piaceva l'idea di poter volare ma senza la responsabilità di salvare il mondo".













L'autrice è stata capace, grazie alle sue parole, di trasmettere un concetto fondamentale:

la paura di ricominciare a prendere in mano la propria vita non significa abbandonare dietro di sé tutti i  momenti meravigliosi trascorsi precedentemente, ma aiuta ad arricchire ancora di più le nostre esistenze. 

La storia d'amore che nasce, pagina dopo pagina, tra Fern e Ambrose non è stata per niente scontata, anzi è stata molto dolce e toccante. 
Grazie a questo rapporto Ambrose e Fern sono riusciti ad aiutarsi e ritrovarsi l'uno con l'altra senza avere il timore di rimanere scottati da un qualcosa di più grande di loro.

Ho adorato alla follia il trio Bailey, Ambrose e Fern.
Li ho trovati così in sintonia tra loro, così puri e semplici, nonostante le mille difficoltà affrontate, che non potevano non brillarmi gli occhi quando stavano tutti insieme. 
Sicuramente li adorerete anche voi, questo è sicuro!





Per finire non posso quindi non consigliarvi questa storia così profonda che vi farà battere il cuore e che vi farà versare qualche lacrimuccia!
Un libro che assolutamente tutti dovrebbero leggere, almeno una volta nella vita. 











Eccoci arrivati alla fine Amanti dei libri!! Spero che la recensione vi sia piaciuta!! Se avete letto questo romanzo o volete sapere qualche informazione in più non esitate a scrivermi o qui giù nei commenti o sulla mia pagina Instagram ilprofumodelleparole!!
Io vi mando un grosso bacio e ci rivediamo al prossimo post, ciaoo!!