Recensioni

Home page

domenica 11 giugno 2017

13 REASONS WHY - BOOK TAG

Salve a tutti amanti dei libri!! Finalmente torno con un Book Tag, in particolare 13 Reasons Why - BOOK TAG creato da the_kingdom_of_books_ Vi invito a dare uno sguardo alla sua pagina Instagram, non ve ne pentirete!!
Ma basta parlare e cominciamo subito!!!

1) Hannah Baker: un personaggio che prende una drastica decisione. 

 
Per chi ha letto il romanzo sa quello che voglio dire, La nostra protagonista prende una decisione, molto giusta, a parer mio, che però avrà delle drastiche conseguenze durante il suo percorso scolastico.

Credo di aver un pochino barato, ma non facciamoci tanto caso ahah :P











2) Clay Jensen: un personaggio con un grande senso del dovere. 

Fable, la nostra protagonista, ha dovuto rinunciare agli studi per lavorare come cameriera e occuparsi del suo fratellino. Ha dovuto rinunciare alla sua vita "adolescenziale" per colpa di una madre poco presente!
Più senso del dovere di così!!














3) Justin Foley: un personaggio incastrato in una situazione difficile. 

In realtà non so come rispondere ahah. Non so se rispondervi con la protagonista del romanzo che ha una situazione difficile in quanto ha problemi in famiglia, scuola, la danza (più o meno) ed è innamorata del fratello della sua migliore amica ma non lo può ammettere se no la sorella si incazza.
Oppure rispondervi proprio con il ragazzo che le piace che avrà una situazione parecchio ma PARECCHIO difficile che non posso dirvi se no faccio spoiler... anche se il titolo del romanzo è già abbastanza uno spoiler ahah.

Diciamo che rispondo con tutte e due i personaggi e non se ne parla più :P





4) Jessica Davis: un personaggio che sta soffrendo ma non lo mostra. 

La protagonista, Eilidh, è davvero una persona molto forte. Ha perso il bambino che tanto sognava di avere, sa che suo marito la sta tradendo con un'altra.
Io invito qualsiasi donna a non soffrire così tanto! Eppure lei va avanti, è determinata, cerca di non far vedere quel lato fragile che ha alle persone che ama.

La stimo un sacco questa donna!











5) Alex Standall: un personaggio tormentato dai rimorsi. 

Appena ho letto la domanda il primo personaggio che mi è venuto in mente è il padre della nostra protagonista.
Lui è un uomo estremamente buono, giusto, corretto ma che viene brutalmente giudicato e offeso per una cosa che ha cercato con tutte le sue forze di risolvere ma non ci è riuscito.
Lui non dovrebbe aver nessun rimorso per quello che è successo perchè non è assolutamente colpa sua ma per colpa di gente ignorante che non ha scrupoli di attaccare le persone senza però pensare alle conseguenze.










6) Tyler Down: un personaggio ignorato da tutti. 

Sarò banalissima lo so, ma povero piccolo Neville ahah.
Penso di non spiegare il motivo per cui ho scelto lui per questa domanda.
















7) Courtney Crimsen: un personaggi che non sopporti. 

Assolutamente, senza alcun dubbio, la piccola pestifera, bastardina, antipatica (almeno secondo me eh) e viziata...  cioè non ricordo manco il nome (e sinceramente non me lo voglio neanche lontanamente ricordare). So che è la figlia, una delle tante, dei padroni di Griet, la nostra protagonista.
Vi giuro mi veniva talmente un nervoso, mano a mano che continuavo la lettura, mi veniva l'incredibile voglia di poter teletrasportarmi dentro la storia e prenderla a sberle..
Grrr, che rabbia!!!










8) Marcus Cole: un personaggio che pensa solo alla reputazione. 

Mi sono venuti due personaggi in realtà per questa domanda. La madre e il fidanzato della nostra protagonista.
Pensano solo alla loro reputazione, alla loro carriera che alla povera Jane non se la cagano proprio (scusatemi il termine :P).
Per fortuna che arriva lui che riuscirà a darle un po di serenità e che la farà sentire importante.













9) Zach Dempsey: un personaggio che si uniforma con la massa. 

Esempio emblematico è Denton. Ormai lui, come molti altri del resto, si è "rassegnato" al fatto che dovrà morire giovane, pur sapendolo da quando è nato praticamente. All'inizio non fa nulla per cambiare le cose, cercare qualche soluzione, no.
Si uniforma alla massa in questa stravagante situazione del "noi sappiamo quando moriremo e perciò l'aspettiamo tutti con grande attesa".
Meno male che cambieranno le cose, meno male.











10) Ryan Shaver: un personaggio profondamente narcisista. 

Sono stata a guardare la mia libreria per secoli e secoli ma non ho trovato nessuna risposta degna di essere data. Mi dispiace!

11) Shery Hollan: un personaggio buono di cuore. 

Santo cielo, bimbo più buono di lui non esiste. Ha sempre una parola gentile per tutti, altruista, generoso e molto dolce.
Credo che sia la risposta più azzeccata che ho dato fino adesso ahahah.















12) Tony Padilla: un personaggio che crede di agire a fin di bene. 

Quando il protagonista, Takumi, rincontra la sua defunta moglie, decide di non dirgli che in realtà è morta ma semplicemente che ha perso la memoria, stronzate del genere insomma e quindi la riporta a casa.
Io capisco che gli mancava tanto ma tanto la moglie e che la sua perdita è stato un qualcosa di orribile, sia per lui che per suo figlio, ma mentendole, fargli credere certe cose non aiuterà nè lui, nè il piccola nè la moglie. Ormai il destino ha fatto la sua mossa e non si può cambiarlo con una semplice bugia anche se è a fin di bene per la famiglia.









Eccomi qua!! Spero che il tag vi sia piaciuto. Vi ricordo di andare a vedere il profilo Instagram che vi ho citato sopra perchè è grazie a questo profilo che è nato questo bellissimo TAG!!!
Fatemi sapere se le risposte vi siano piaciute, vi ricordo di seguirmi sia qui sia sulla mia pagina Instagram ilprofumodelleparole ovviamente invito tutti a partecipare!!
Ci rivediamo a un prossimo post, ciaoo!!!

giovedì 1 giugno 2017

IL SOLO MODO PER COPRIRSI DI FOGLIE - RECENSIONE

TITOLO: Il solo modo per coprirsi di foglie
AUTRICE: Laura M. Leoni
CASA EDITRICE: DeA
PREZZO: 14,90 
VOTO: 3,5 ★★★


TRAMA

Tra le pagine di questo libro incontrerete Daniel, un riservato ragazzo italo-inglese in Italia per l’Erasmus, che cerca l’occasione di camminare da solo e si ritrova travolto da una passione fortissima; Claudia, la sua insegnante d’arte, una donna insoddisfatta e succube di una certa idea di moglie e di madre; e Anita, studentessa con il talento della musica, una voce prodigiosa e un triste segreto celato dietro il sottile paravento di due labbra imbronciate. È il desiderio la forza che manda all’aria questi destini, costringendo i protagonisti a uscire allo scoperto una volta per tutte. Per capire che non esiste difesa dal mondo, dalla luce e dal dolore che a ogni respiro ci trafiggono con la stessa vertiginosa ferocia. 


CONSIDERAZIONI

Su Instagram ho visto molto ma molto spesso la copertina di questo libro e mi aveva attirato tantissimo insieme al titolo!

Quando la DeA ha accettato una mia recensione su un qualsiasi loro libro e mi hanno proposto questa lettura sono stata contentissima!! 

Ho trovato la storia molto interessante.
Mi è piaciuto molto questo intreccio che si va a creare tra i nostri protagonisti.

Lo stile di scrittura dell'autrice è leggero, semplice e significativo. 
Significativo perchè ci sono stati casi che alcune frasi mi hanno così tanto colpita che ho pensato: "sarà davvero questo il significato o c'è qualcosa di più profondo in realtà?"

La storia narra la vita di tutti i giorni. 

La vita nella sua totale e incredibile bellezza ma, allo stesso tempo, nella sua crudeltà e tristezza che porta il lettore a una specie di confusione in quanto non sa se continuare la lettura e affrontare, insieme ai personaggi, le loro difficoltà oppure chiudere per un secondo il libro, fare un bel respiro e continuare la lettura. 

Tutto questo accade per il semplice motivo che, in un modo o nell'altro, si riesce ad essere totalmente in empatia con le vite di queste 3 persone e che, in qualche modo, riusciranno a capire quanto la loro vita sia fondamentale, non solo per se stessi ma anche per le persone che girano loro intorno. 

Quindi, se non si è ancora capito, vi consiglio caldamente questa lettura che riuscirà a prendervi, emozionarvi e trasportarvi nella vita cruda di Daniel, Claudia e Anita perchè si sa che...

vivere è il solo modo per coprirsi di foglie. 




Salve a tutti amanti dei libri!!! Spero che la recensione vi sia piaciuta!! Vi ricordo di passare anche sulla mia pagina Instagram ilprofumodelleparole !!
Noi ci rivediamo a un prossimo post, ciao!!!!


sabato 27 maggio 2017

LE CINQUE PERSONE CHE INCONTRI IN CIELO - RECENSIONE

TITOLO: Le cinque persone che incontri in cielo

AUTORE: Mitch Albom 
CASA EDITRICE: Rizzoli
PREZZO: 14,50 
VOTO: 5 ★★★★★



TRAMA

Eddie, vecchio e solo, ha avuto una vita come quella di tanti altri. È il giorno del suo ottantatreesimo compleanno e nel luna park in cui lavora una bambina è rimasta intrappolata nella grande ruota panoramica e rischia di cadere. Eddie si arrampica per aiutarla, ma scivola, precipita e muore. Si risveglia in cielo e scopre che il paradiso è il luogo in cui ciascuno di noi incontrerà cinque persone che gli sveleranno il senso della propria vita. Ascoltando i racconti dei cinque maestri (uno dei quali è la moglie Marguerite, morta molti anni prima), Eddie rivedrà sotto una nuova luce tutto il suo passato e capirà che anche la sua umile esistenza ha avuto un ruolo necessario nell'ordine delle cose.


CONSIDERAZIONI

Non avrei mai creduto possibile che un libro così piccolo (parlo sia come formato sia come numero di pagine :P) con una storia un po "banale", avrebbe potuto scatenare dentro di me così tante emozioni e sensazioni che mi hanno portato a un pianto "disperato".

Lo stile dell'autore è molto lineare, tranquillo e semplice. 
Si percepisce attraverso le sue parole, la grande devozione al Signore e questo è una caratteristica che mi mancava nell'arco della mia carriera da lettrice. 

La storia è di una dolcezza disarmante nella sua tragicità. 

Un libro pieno di scoperte, mostruose da un certo punto di vista ma che aiutano al nostro protagonista, Eddie e noi lettori, a mostrarci quei momenti che di solito diamo per scontati. 

Ha una trama molto d'impatto questo libro. 

Una storia che si legge in pochissimo tempo e che consiglio davvero a TUTTI di dargli una possibilità.
Se riuscirete, come me, a vedere a fondo quello che l'autore vuole comunicare, preparatevi a fare un po di spazio nel vostro cuore perchè...



solo un libro del genere merita di essere messo nell'unica parte del nostro corpo che ci fa vivere davvero. 





Buonasera a tutti amanti dei libri!!! Non potete capire quanto mi manca il blog e, soprattutto, mi mancate voi!!!
Un po di pazienza, almeno fino a luglio così sarò finalmente LIBERAAAA!!!!!!

Spero che la recensione vi sia piaciuta! Vi ricordo di iscrivervi anche sulla mia pagina Instagram ilprofumodelleparole 
Noi ci rivediamo a un prossimo post, ciaoo!!!!

martedì 9 maggio 2017

THE GLITTERING COURT - SEGNALAZIONE

Amanti dei libri, non c'è bisogno di me per annunciare che è arrivato anche da noi in Italia (da un bel po in realtà ahah) l'attesissimo romanzo dell'autrice che ci ha fatto appassionare, sognare ed emozionarci con una serie molto famosa, ovvero L'accademia dei vampiri!! Ancora non avete capito di chi sto parlando?? Ma naturalmente di Richelle Mead e, con molto entusiasmo, vi presento la sua nuova e avvincente storia e cioè The Glittering Court!!


Iniziamo col dire che solo la copertina è FANTASTICA!! Di solito non mi fanno impazzire le facce in primo piano sulle copertine dei libri ma in questo caso mi sono dovuta ricredere. 
Ma andiamo più nello specifico e vediamo di cosa parla la storia!!

Trama

Per un gruppo selezionato di ragazze la Corte Scintillante (The Glittering Court) rappresenta l’opportunità di conquistare una vita che finora potevano solo sognare, una vita fatta di lusso, glamour e ozio. Per l’aristocratica Adelaide, costretta dalla sua famiglia nobile, ma ormai decaduta, a un matrimonio d’interesse, la Corte Scintillante rappresenta qualcos’altro: l’occasione di pianificare il proprio destino e di avventurarsi in una nuova terra ricca e incontaminata al di là dell’oceano.

Dopo un incontro fortuito con l’affascinante Cedric Thorn, Adelaide si spaccia per una cameriera. Tutto comincia a sgretolarsi quando Cedric scopre lo stratagemma di Adelaide e questa viene notata da un giovane governatore molto potente, che vuole sposarla. La fanciulla non si è lasciata alle spalle la gabbia dorata della sua vecchia vita solo per diventare di proprietà di qualcun altro. Ma a essere davvero sconvolgente – o meravigliosa – è la fortissima attrazione proibita tra Adelaide e Cedric, che, se assecondata, li renderebbe due emarginati in un mondo selvaggio, pericoloso e inesplorato, e forse ne causerebbe perfino la morte.

Devo dire che dalla trama non sembra nulla di originale e mai visto prima d'ora e, devo dire anche, gli amori proibiti mi fanno venire una certa ansia ahah ma allo stesso tempo mi affascinano un casino. 
Sono curiosissima di sapere come inizierà, continuerà e finirà la storia proibita tra Adelaide (la nostra protagonista) e Cedric. 

Per di più ho scoperto che i prossimi libri (ancora non ho ben capito ahah) saranno narrati dal punto di vista delle migliori amiche di Adelaide. 

Vi mostro la copertina del secondo libro che è già uscito negli USA: 


Non so voi ragazzi ma io sto sbavando (lo so lo so, non è bellissimo immaginarmi così però questi sono solo dettagli ahah). 
Sarà perchè c'è il rosso in copertina e il Rosso è il mio colore preferito in assoluto!!
Non trovate che questa copertina sia bellissima tanto quanto la prima?

Dobbiamo assolutamente ringraziare, io in primis, la casa editrice EDIZIONI LSWR per averci dato questa Grande GRANDISSIMA possibilità di poter leggere questa storia che si prospetta molto accattivante, piena di passione, amori tormentati e tanto altro ancora. 

Qui vi lascio il link della pagina Instagram UFFICIALE della casa editrice:  https://www.instagram.com/glitteringcourt_ita/

Andate a seguirli assolutamente se non volete perdere le novità di questa attesissima serie!!!


E voi? Avete già avuto l'onore di leggere questo libro? Fatemi sapere nei commenti!!! *_*




Amanti dei libri noi ci rivediamo a un prossimo post e ricordatevi di iscrivervi non solo al blog ;) ma anche alla mia pagina Instagram: Il profumo delle parole 
Vi mando un grosso bacio, alla prossima!!!



venerdì 5 maggio 2017

IL COLLEZIONISTA - RECENSIONE

TITOLO: Il Collezionista
AUTRICE: Nora Roberts 
PREZZO: 14,90
CASA EDITRICE: Fanucci Editore 
(collana time CRIME)
VOTO: 3 ★★★


TRAMA
  
l lavoro di Lila Emerson consiste nel badare alle case altrui in assenza dei proprietari. Un’occupazione all’apparenza semplice e senza particolari implicazioni. Questo almeno è quello che ha sempre pensato fino al giorno in cui, guardando fuori dalla finestra, assiste a un omicidio: una giovane donna precipita nel vuoto, da un appartamento in cui verrà poi trovato il cadavere di un uomo, Oliver Archer. Le prove fanno da subito supporre che si tratti di un caso di omicidio-suicidio, ma Ashton Archer, fratello dell’uomo e noto pittore, è convinto dell’innocenza di Oliver, incapace, a suo dire, di commettere una tale atrocità. La sola persona che può aiutarlo nella ricerca della verità è Lila, unica testimone oculare, ma quello che nasce tra i due è qualcosa che va oltre una complicità investigativa. I loro destini si ritrovano così indissolubilmente legati in un gioco più pericoloso di quanto immaginassero, dove le dinamiche criminali s’intrecciano al traffico illegale di oggetti d’arte, in un mondo oscuro in cui la vita può valere meno di un cimelio.


CONSIDERAZIONI

Non ho mai avuto l'occasione di leggere qualcosa di Nora Roberts anche se vedo molto spesso il suo nome in libreria. 
Mi ha sempre incuriosita ma, chissà il perchè, non mi sono mai presa la briga di leggere qualche sua opera...almeno fino a oggi. 

Ho letto la ultimissima storia cioè Il Collezionista e devo dire che mi è piaciuta ma allo stesso tempo c'è qualcosa che non mi torna.

Partiamo dallo stile di scrittura. 

Il modo di scrivere dell'autrice non è pesante ma mi sono imbattuta spesso in alcuni passaggi della storia che non riuscivo a capirli, nel senso che mi toccava rileggere o perchè perdevo il filo del discorso o per riuscire a capire appieno l'autrice cosa voleva comunicare a noi lettori. 

Devo ammetterlo, uno stile abbastanza particolare!

Mentre i personaggi mi sono piaciuti ma anche qui ho trovato alcune mancanze del tipo che li ho trovati poco caratterizzati. 

Da una parte ho cercato di capire se fosse fatto apposta questa poca caratterizzazione per concentrarsi di più sulla storia e quindi dare spazio a noi lettori di immaginare un po il loro lato caratteriale ma dall'altra parte un po mi storcere il naso questa "tecnica", sarà perchè non ci sono abituata. 

In generale posso affermare che la storia, la vicenda che si è venuta a creare mi è piaciuta e mi ha anche affascinato sotto certi aspetti, solo che ho trovato il tutto solo un po confusionaria o semplicemente, non sono riuscita a trovare un punto di incontro tra me come lettrice e Nora come scrittrice. 

Però devo dire che le trame degli altri suoi libri mi incuriosiscono moltissimo quindi, penso proprio che io e Nora ci rincontreremo presto ahah!! 



Buonasera a tutti amanti dei libri!! Come state? Spero che la recensione vi sia piaciuta vi ricordo di seguirmi sia qui sul blog che sul mio profilo Instagram: Il profumo delle parole 
Noi ci rivediamo a un prossimo post, ciaoo!!!

sabato 29 aprile 2017

LET ME KISS YOU HARD - RECENSIONE

TITOLO: Let me kiss you hard
AUTRICE: Valentina Bindi
PREZZO: 11,49
CASA EDITRICE: PubMe
VOTO: 3 ★★★

TRAMA

Anna, una ragazza di ventotto anni di Dublino si ritroverà a scoprire un sogno che non ha mai potuto avere. La sua famiglia è ricca, ma ciò non ha fatto altro che alimentare le sue insicurezze fino a portarla verso brutte strade. Rooney è la sua migliore amica, la sorella mancata, è lei che ogni volta la salverà sempre sull'orlo del precipizio. Ma non potrà evitare che si innamori di un ragazzo alquanto misterioso. Si tratta di Morgan, lui è il figlio della ricca Welsh Beauty Production, la ditta numero uno in Irlanda per profumi e saponi biologici. Tutto nascerà da un incontro casuale alle splendide scogliere Cliffs Of Moher; da una semplice richiesta di scattare una fotografia sboccerà quello che sarà il suo amore più difficile. Da quel giorno la sua vita verrà stravolta, la distanza non potrà mettere freni al loro amore. Ma soltanto un particolare che scoprirà Anna riguardo la famiglia di Morgan la farà allontanare fino a lasciarsi. A cadere tra le braccia di un altro, tra dolore e amore sarà costretta a decidere se seguire il suo amore o lasciare che se ne vada, perché lei ha troppa paura delle responsabilità.


CONSIDERAZIONI

Questa storia è davvero molto molto carina. 
Mi sono affezionata ai personaggi, in particolare ad Anna e Rooney, la sua migliore amica. 
Ho adorato le loro battute divertenti che hanno reso la storia fresca e coinvolgente. 

Devo dire però che il protagonista maschile, cioè Morgan, non sono riuscita a inquadrarlo molto. Mi è piaciuto come personaggio ma spero di riuscire a capirlo meglio con i seguiti! 

Lo stile di scrittura dell'autrice è molto valido! Mi è piaciuto come ha caratterizzato bene i personaggi! 

Ho letteralmente amato l'ambiente dove avviene questa vicenda. Mi ha fatto venire una voglia pazzesca di andare in Irlanda, a scoprire i vari paesaggi mozzafiato e tutti i vari edifici e monumenti che la rendono così bella e speciale!

Ho apprezzato la storia d'amore, Anna e Morgan che, con i loro difetti e il loro passato burrascoso, riescono in qualche modo a completarsi ed riuscire, con l'aiuto dell'altro, a superare tutte le varie difficoltà che la vita e, soprattutto, il passato, mette loro davanti.

Sono molto curiosa di scoprire come andrà avanti la storia. 
Come i personaggi riusciranno ad affrontare i loro problemi e, riusciranno così, ad avere il loro lieto fine!




Ma salve a tutti amanti dei libri!!! Ecco qui la mia nuova recensione, anche se è uscita un po piccolina spero che vi sia piaciuta. Vi ricordo di seguirmi sia qui sul blog sia sulla mia pagina Instagram: Il profumo delle parole.
Noi ci rivediamo a un prossimo post, ciaoo!!! 



giovedì 27 aprile 2017

I Romanzi del Cuore - RECENSIONI

Salve a tutti amanti dei libri!! Oggi vi voglio proporre una nuova rubrica qui sul blog I Romanzi del Cuore - Recensioni. 
Cioè tutti quei romanzi che mi sono entrati particolarmente nel mio cuore e che ho deciso di parlarvene.

Ma basta con le chiacchiere e iniziamo!!!



Il primo libro di cui voglio assolutamente parlarvi è Sopravvissuto l'incredibile ed emozionante storia vera dell'atleta olimpionico Louis Zamperini che è riuscito a sopravvivere alla dura prigionia giapponese.

Questa storia sono riuscita a scoprirla grazie al film Unbroken, film del 2014 diretto e prodotto da Agelina Jolie. 
Sono rimasta così affascinate e sconvolta dalla visione della pellicola che, non appena ho scoperto dell'esistenza del romanzo, mi sono fiondata immediatamente nella lettura.

Ma andiamo più nei dettagli.
La storia narra la vita di Louis, ragazzino italoamericano che ne ha combinate di tutti i colori, sia dentro che fuori casa per intenderci!! All'età di 15 anni decide di dedicarsi completamente allo sport, in particolare alla corsa, diventando così un vero e proprio campione partecipando alle Olimpiadi del 1936 battendo il record di corsa sul miglio!!
Ma non è finita qui. Durante la seconda guerra mondiale il suo bombardiere si è schiantato nell'oceano. Lo davano tutti per morto ma grazie alla sua tenacia è riuscito a sopravvivere per giorni e giorni in mezzo all'oceano privo di cibo e acqua!! Ma non è ancora finita qui!! I giapponesi sono riusciti a catturarlo sottoponendolo a varie torture e umiliazioni per oltre 2 anni. Atrocità che noi non possiamo neanche lontanamente immaginare (per fortuna!).

Cosa mi ha dato questa storia..
Tutto. Mi ha donato emozioni forti ma anche tanto ma tanto dolore. In questa surreale vicenda abbiamo una visone completamente diversa da tutte quelle storie che narrano la secondo guerra mondiale. Qui abbiamo una visione della triste e inquietante crudeltà non dei tedeschi ma bensì dai giapponesi.
Credo che tutti noi abbiamo sottovalutato la forza, il potere e la posizione determinante che ha avuto questo popolo durante il conflitto e QUI ci viene fatto notare molto chiaramente.
Faccio fatica a parlarvene, me ne rendo conto..
Mi dispiace che questo libro non sia stato valutato cioè che non se ne è parlato tanto perchè è una storia che merita. Come molte altre ovviamente perchè ogni storia,come questa,ha un suo "significato".
Ho apprezzato tantissimo come viene descritto il carattere e il comportamento che mano mano nel corso degli anni va crescendo sempre di più in Zamperini. La sua forza e la sua tenacia riuscirà a darvi grandi insegnamenti a ognuno di noi e che non bisogna sprecare un solo attimo della nostra vita, non bisogna mai perdere la fiducia in noi stessi e nelle proprie capacità, proprio come ha fatto lui.





Un'altra storia che non si può non parlarne è sicuramente Mi si è fermato il cuore la vera storia della vita dell'autrice di nome Chamed. 
Forse avete avuto l'occasione di averla già sentita questa storia ma ho deciso di parlarvene per farvi conoscere le mie impressioni a riguardo.

Ma andiamo più nei dettagli.
La storia narra la vita incredibile, terribile e disgustosa di Chamed, che già da bambina ha dovuto affrontare molte cose:
Appena nata gli viene diagnosticata una polmonite incurabile (per fortuna non è stato così);
Perde i suoi genitori quando era sono un'adolescente;
Viene data in custodia a una zia che la odia, la disprezza e che le fa le peggiori "cose" di questo mondo.
Tenta il suicidio e viene trasferita in un vero e proprio manicomio degli orrori. 

Cosa mi ha dato questa storia..
Come avete potuto leggere quel poco che vi ho scritto sopra, questa vicenda è una pura atrocità umana. 
Io non riesco a concepire come sia possibile che della gente, anzi dei SOGGETTI, possano pensare di fare certe mostruosità a una bambina/ragazzina... qual'è lo scopo? 
Almeno nella Seconda Guerra Mondiale, i giapponesi avevano uno scopo (certo non si può assolutamente giustificare quello che hanno fatto come del resto i tedeschi, americani ecc..) ma almeno loro combattevano per il potere! Avevano un obiettivo!
Mentre questi qui? Cosa? Divertimento forse? E questo era il loro concetto di divertimento?
Pensando a questa storia mi Vergogno di appartenere al genere umano.
La storia viene trattata in un modo molto scorrevole (infatti io l'ho letto in una mattinata) e ha un forte impatto per chi legge la storia.
Un'altra eroina che è riuscita a sopravvivere e ad andare avanti nella sua strada.
Per un bel periodo della mia esistenza è diventata il mio punto di riferimento e per questo le chiedo semplicemente grazie. 
Grazie per aver scritto questa storia.
Grazie per aver dato un po del tuo coraggio a molti lettori e lettrici.
Grazie per aver fatto capire qual'è il VERO male e il VERO dolore.




Eccoci arrivati alla fine!! Spero che questa nuova rubrica vi piaccia. Vi ricordo di seguirmi anche sulla mia pagina Instagram il profumo delle parole 
Noi ci rivediamo a un prossimo post, ciaoo!!