Recensioni

Home page

venerdì 5 maggio 2017

IL COLLEZIONISTA - RECENSIONE

TITOLO: Il Collezionista
AUTRICE: Nora Roberts 
PREZZO: 14,90
CASA EDITRICE: Fanucci Editore 
(collana time CRIME)
VOTO: 3 ★★★


TRAMA
  
l lavoro di Lila Emerson consiste nel badare alle case altrui in assenza dei proprietari. Un’occupazione all’apparenza semplice e senza particolari implicazioni. Questo almeno è quello che ha sempre pensato fino al giorno in cui, guardando fuori dalla finestra, assiste a un omicidio: una giovane donna precipita nel vuoto, da un appartamento in cui verrà poi trovato il cadavere di un uomo, Oliver Archer. Le prove fanno da subito supporre che si tratti di un caso di omicidio-suicidio, ma Ashton Archer, fratello dell’uomo e noto pittore, è convinto dell’innocenza di Oliver, incapace, a suo dire, di commettere una tale atrocità. La sola persona che può aiutarlo nella ricerca della verità è Lila, unica testimone oculare, ma quello che nasce tra i due è qualcosa che va oltre una complicità investigativa. I loro destini si ritrovano così indissolubilmente legati in un gioco più pericoloso di quanto immaginassero, dove le dinamiche criminali s’intrecciano al traffico illegale di oggetti d’arte, in un mondo oscuro in cui la vita può valere meno di un cimelio.


CONSIDERAZIONI

Non ho mai avuto l'occasione di leggere qualcosa di Nora Roberts anche se vedo molto spesso il suo nome in libreria. 
Mi ha sempre incuriosita ma, chissà il perchè, non mi sono mai presa la briga di leggere qualche sua opera...almeno fino a oggi. 

Ho letto la ultimissima storia cioè Il Collezionista e devo dire che mi è piaciuta ma allo stesso tempo c'è qualcosa che non mi torna.

Partiamo dallo stile di scrittura. 

Il modo di scrivere dell'autrice non è pesante ma mi sono imbattuta spesso in alcuni passaggi della storia che non riuscivo a capirli, nel senso che mi toccava rileggere o perchè perdevo il filo del discorso o per riuscire a capire appieno l'autrice cosa voleva comunicare a noi lettori. 

Devo ammetterlo, uno stile abbastanza particolare!

Mentre i personaggi mi sono piaciuti ma anche qui ho trovato alcune mancanze del tipo che li ho trovati poco caratterizzati. 

Da una parte ho cercato di capire se fosse fatto apposta questa poca caratterizzazione per concentrarsi di più sulla storia e quindi dare spazio a noi lettori di immaginare un po il loro lato caratteriale ma dall'altra parte un po mi storcere il naso questa "tecnica", sarà perchè non ci sono abituata. 

In generale posso affermare che la storia, la vicenda che si è venuta a creare mi è piaciuta e mi ha anche affascinato sotto certi aspetti, solo che ho trovato il tutto solo un po confusionaria o semplicemente, non sono riuscita a trovare un punto di incontro tra me come lettrice e Nora come scrittrice. 

Però devo dire che le trame degli altri suoi libri mi incuriosiscono moltissimo quindi, penso proprio che io e Nora ci rincontreremo presto ahah!! 



Buonasera a tutti amanti dei libri!! Come state? Spero che la recensione vi sia piaciuta vi ricordo di seguirmi sia qui sul blog che sul mio profilo Instagram: Il profumo delle parole 
Noi ci rivediamo a un prossimo post, ciaoo!!!

Nessun commento:

Posta un commento