Recensioni

Home page

venerdì 6 gennaio 2017

Una Casa Perfetta - RECENSIONE

TITOLO: Una casa perfetta
AUTORE: Ben H. Winters
PREZZO: 9,90
PAGINE: 278
CASA EDITRICE: tre60
IL MIO VOTO: ★★★


TRAMA

"Una casa perfetta" narra la sventura della giovane donna Susan, moglie e madre di Alex e della piccola Emma, che dopo molte ricerche per trovare il loro nuovo nido d'amore si imbattono in una "perfetta" casa, in un grazioso quartiere con un altrettanta graziosa quanto simpatica e disponibile (anche troppo) padrona di casa Andrea. Ma, ben presto, il paradiso che sembra di aver finalmente trovato lei e la sua famiglia, si sgretola del tutto. Strani odori che invadono lo studio della nostra protagonista, strani rumori e soprattutto, da dove proviene quella macchiolina di sangue posizionata sulla federa del cuscino? Da dove provengono quegli strani segni che sono cosparsi sul corpo di Susan? 


                                                                  CONSIDERAZIONI

Questo romanzo mi ha turbata. Da un po che volevo affrontare una lettura thriller/horror ma non immaginavo che mi avrebbe causato così timore, anzi, più che timore, disgusto!!

Allora iniziamo parlando dello stile di scrittura dell'autore. Il suo stile è..non so come definire, credo estremamente normale. Si lo so è strano, ma non saprei come altro definirlo ahah! Non è ne pesante, ma neanche così tanto scorrevole; io per esempio mi dovevo stoppare ogni tanto dalla lettura perchè se no avrei avuto qualche conato, visto che lui descrive abbastanza nei dettagli quello che succede alla nostra protagonista. Bleah, non ci voglio pensare!

La storia in sè non è molto originale. A tratti è anche scontata e, alla fine, si capisce benissimo chi o cosa, è l'artefice del trambusto in quella MALEDETTA casa.

I personaggi non sono male. Sono stati caratterizzati abbastanza bene. L'autore è stato bravo a far diventare la brava moglie Susan in una perfetta psicopatica, che poi tanto psicopatica non è, anzi, io al posto suo sarei già scappata in Alaska XD

Ho dato 3 stelline su 5 non perchè non ho apprezzato la storia ma il fatto è che ho letto questo libro con troppa ansia (ed è una cosa buona visto che l'autore mirava proprio a questo, scema -.-')e il finale era abbastanza prevedibile.

In conclusione dico che è una lettura carina, che mette ansia e disgusto (soprattutto disgusto, almeno per me) e per chi è amante del genere, è un libro che vale, forse, la pena di essere letto.

.
.
.
.
.

E poi io mi chiedo... se ho trovato "difficoltà" a leggere questo libro, con quelli di Stephen King che brutta fine farò?!

.
.
.
.
.

Se vi è piaciuta la recensione, se avete letto questo libro, se vi è piaciuto oppure no, fatemelo sapere nei commenti!! Un bacio e alla prossima, amanti dei libri!!












Nessun commento:

Posta un commento